Politica

“Romagna prima di tutto”: la candidata Elena Raffaelli rilancia il progetto dell’autonomia

"Abbiamo tutte le carte in regola per diventare Regione. Tantissime le ricchezze dalla costa all’entroterra”

“Romagna prima di tutto”. La candidata del cdx Elena Raffaelli rilancia il progetto dell’autonomia: “abbiamo tutte le carte in regola per diventare Regione. Tantissime le ricchezze dalla costa all’entroterra”

“Il nostro è un territorio unico nel suo genere che grazie alle proprie tradizioni e al proprio capitale sociale vanta livelli di crescita eccezionali. Turismo balneare, manifatturiero, termale, enogastronomia, storia e cultura sono gli ingredienti di un patrimonio economico produttivo che tutto il mondo ci invidia” – non ha dubbi la candidata del collegio uninominale riminese Elena Raffaelli circa le “eccezionali potenzialità della Romagna” e l’obiettivo da raggiungere una volta vinte le elezioni del 4 marzo: “l’autonomia prima di tutto. Dobbiamo accelerare il percorso per l’istituzione della Regione Romagna. Non basta parlarne, bisogna fare di più. Si tratta di una grande opportunità che non possiamo e non dobbiamo lasciarci sfuggire”. 

La Raffaelli ha le idee ben chiare sul futuro che “legittimamente spetta a questa terra: la dimensione economico-produttiva e sociale dell’Emilia e della Romagna è un elemento oggettivo di 'diversità?' che contraddistingue gli uni dagli altri. Non si tratta di sminuire nessuno” – conclude la candidata del cdx – “semplicemente è ora di riconoscere che proprio in questa diversità è insito il potenziale di entrambi territori. Da questa semplice constatazione dobbiamo ripartire rivendicando la Romagna per i romagnoli”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Romagna prima di tutto”: la candidata Elena Raffaelli rilancia il progetto dell’autonomia

RiminiToday è in caricamento