rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Politica Saludecio

Saludecio, Sanchini vuole tornare alla guida del Comune: "Non si può ridurre il paese a un dormitorio"

Giuseppe Sanchini, già sindaco di Saludecio per due mandati, ricandidandosi intende riprendere e portare a termine tutte le opere iniziate e non concluse

Un grande confronto elettorale e dimostrazione di democrazia sta avvenendo in questi giorni a Saludecio dove quattro liste si sfidano per la guida del comune. Una di queste è Rinascita Civica per Sanchini Sindaco, con candidato a sindaco Giuseppe Sanchini già sindaco di Saludecio per due mandati e che ricandidandosi intende riprendere e portare a termine tutte le opere iniziate e non concluse. Sanchini è un uomo del “fare”, per lui parlano le opere realizzate nel decennio in cui è stato primo cittadino di Saludecio.

Sanchini da cosa nasce la decisione di ricandidarsi a Saludecio?

"L'amore per la città e per i suoi abitanti mi hanno spinto a ricandidarmi. Tante persone mi fermavano per strada e me lo chiedeva, Saludecesi insoddisfatti dalla politica immobilistica degli ultimi 10 anni che ha portato alla scomparsa di tante attività economiche e a ridurre Saludecio a un semplice dormitorio".

Se venisse eletto cosa farebbe nei primi 100 giorni di mandato?

"Sicuramente porterei almeno due medici di base in città. Deve sapere che c'è un solo medico di base a Saludecio e che ben 2000 abitanti sono costretti ad andare a Morciano anche solo per la semplice prescrizione di medicinali. Immaginate anziani che prima devono passare ore a telefono per prendere un appuntamento e poi elemosinare un passaggio a figli, parenti o conoscenti per poter semplicemente andare dal medico. Per non parlare di coloro che non hanno figli e sono in estrema difficoltà. Per incentivare l'arrivo di nuovi medici nel mio programma ho previsto di dare una ambulatorio a titolo di comodato gratuito per tutti i cinque anni del mandato, un atto dovuto per tutti i nostri concittadini".

Quali sono i punti salienti del suo programma elettorale?

"Rigenerazione urbana di tutto il territorio, riportare la caserma dei carabinieri in città, organizzazione di eventi per gli ottocento anni dalla nascita del Santo Amato Ronconi, organizzazione di nuove edizioni del - l'ottocento festival, realizzazione di un centro sociale ricreativo a Santa Maria del Monte, borse di studio per gli studenti più meritevoli, valorizzazione del museo di Garibaldi, realizzazione di una nuova zona artigianale per creare 150 nuovi posti di lavoro e cosa fondamentale ogni 6 mesi la giunta incontrerà i cittadini delle frazioni per capirne le esigenze e i problemi. Sara' l'amministrazione ad andare sul territorio e non viceversa".

Due parole sulla sua squadra?

"I 12 candidati consiglieri rappresentano pienamente Saludecio e la sua società civile, studenti, operai, imprenditori, agricoltori, impiegati, avvocati. Una compagine radicata sul territorio e molto competente. Approfitto per ringraziare il Presidente di Rinascita Civica Mario Erbetta per tutto il supporto tecnico e politico che ci sta dando anche come candidato. Siamo una squadra competitiva e competente e se i Saludecesi ci daranno il loro voto dimostreremo con i fatti che la loro fiducia è stata ben riposta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saludecio, Sanchini vuole tornare alla guida del Comune: "Non si può ridurre il paese a un dormitorio"

RiminiToday è in caricamento