San Clemente, il M5S: "Un consiglio comunale 'frizzante'"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RiminiToday

Consiglio Comunale frizzante a San Clemente. 4 interrogazioni e 1 mozione, presentate dal gruppo Movimento 5 stelle: 5 punti, quante le stelle del movimento, che per il loro interessante contenuto hanno fatto registrare un'insolita presenza di pubblico nella sala consiliare.
Interrogazioni sulla sicurezza degli edifici comunali scolastici e pubblici;
sull'eventuale presenza nel territorio comunale di centri di accoglienza privati o pubblici per gli immigrati;
sulla chiusura al traffico di Via Europa in sant'Andrea in Casale;
sulla possibilità di poter acquistare dispositivi Speed check in modo da controllare la velocità dei mezzi in transito sul territorio.
Una mozione peraltro votata favorevolmente all'unanimità per la costituzione di un banca dati che faciliti ed incentivi la comunicazione tra ente e cittadini in modo veloce e pratico pur rispettando le  attuali normative sulla privacy.

"Soddisfatte" si dicono le Clementine a 5 stelle per l'esito della votazione favorevole all'unanimità della mozione e per la risposta all'interrogazione sull'acquisto dei dispositivi effetto placebo contro la velocità.
Parzialmente soddisfatte o completamente insoddisfatte per le risposte che sono state date alle altre interrogazioni. Di fatto sull'interrogazione scuole sicure è stato risposto in politichese evidenziando solo aspetti positivi e non rassicurando sull'antisismicità degli edifici rimandando l'argomento ad una prossima conferenza dei capigruppo. Sulla chiusura di Via Europa di fatto si continuerà a fare un uso privato di un bene comunale dando come giustificazione la mancata necessità dell'apertura di una nuova viabilità.
Soddisfatte invece per la risposta sull'inesistenza di centri di accoglienza pubblici e privati per immigrati nel territorio comunale.
Il consiglio si è animato principalmente sull'approvazione di un comparto sito in Sant'Andrea in Casale, facendo volare nell'aere considerazioni, da parte dell’assessore Guiducci, poco eleganti "Una vera caduta di stile durante un consiglio comunale che ci vede sempre rispettose ed educate..."

“Siamo contrarie alla cementificazione” continuano “ed anche se il progetto risulta essere esteticamente bello e di classe, con tanti immobili sfitti ed invenduti non si capisce il perché si debba costruire ancora. Certo il nostro ente riceverebbe in cambio una palazzina composta da 4 appartamenti da destinare ai proprietari della costruzione fatiscente sita sotto le mura di San Clemente, questa sarebbe abbattuta per dare visibilità e lustro alle mura storiche del centro, appena ristrutturate. Capiamo il progetto, gli intenti e gli sforzi delle scorse amministrazioni per la rivalutazione delle mura cittadine ma tutto sommato a pro di circa 20 mt di parziale visibilità delle mura diamo il permesso di edificare  su 8813 mq di verde...Ne vale la pena?"

Movimento 5 stelle San Clemente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento