rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Politica Santarcangelo di Romagna

Santarcangelo approva la variazione di bilancio e gli indirizzi per il “riscatto” delle abitazioni Peep

Il Consiglio Comunale ha anche dato il via libera al Regolamento per la Commissione comunale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo e al bilancio consolidato

Il Consiglio comunale di Santarcangelo di giovedì 29 settembre si è aperto con la comunicazione della presidente Cristina Fabbri in merito all’uscita del consigliere Danilo Nicolini dal gruppo Lega Salvini premier Romagna. Esauriti i preliminari, la seduta è proseguita con la surrogazione della consigliera Michela Zoffoli (Più Santarcangelo), dimissionaria, sostituita dal consigliere Matteo Pignataro: dopo aver ringraziato la consigliera uscente, la sindaca Alice Parma, la presidente Cristina Fabbri e diversi consiglieri comunali hanno voluto augurare buon lavoro al nuovo arrivato. L’assessore al Bilancio Emanuele Zangoli ha quindi illustrato la ratifica della variazione urgente al bilancio 2022/2024 (esercizio 2022), approvata con delibera di Giunta numero 89 del 4 agosto scorso, comprendente lo stanziamento di 58mila euro per lo svolgimento delle consultazioni elettorali e il trasferimento dal Ministero dell'Interno a integrale copertura della spesa. La delibera è stata approvata con il voto favorevole dei gruppi Partito Democratico e Più Santarcangelo, l'astensione di Un Bene in Comune e del consigliere Nicolini, mentre il consigliere Patrick Wild (PenSa-Una Mano per Santarcangelo) non ha partecipato al voto.
 
Sempre l'assessore Zangoli ha presentato la variazione al bilancio 2022/2024 (esercizi 2022/2023) e l’aggiornamento del Documento unico di programmazione 2020/2024, sottolineando tre elementi principali. Per far fronte all'aumento dei costi dell'energia elettrica lo Stato ha trasferito al Comune 120mila euro attraverso il decreto “Aiuti bis”, mentre da diversi enti sovraordinati sono arrivati una serie di contributi legati al mondo della scuola per circa 300mila euro, in parte già stanziati e in parte accantonati per far fronte alle possibili spese impreviste che dovessero emergere entro la fine dell'anno scolastico. La società partecipata Amir, infine, ha ridotto il proprio capitale sociale liberando risorse in favore degli enti: a Santarcangelo sono arrivati 823mila euro – ha detto in sostanza Zangoli – con cui verranno finanziati l'acquisto di nuovi parcometri per 130mila euro e degli arredi per la scuola dell’infanzia di Canonica (145mila euro), nonché la progettazione della pista ciclabile di via Casale e dei nuovi spogliatoi del centro sportivo di Sant’Ermete. Sia la variazione al bilancio che l'aggiornamento del Dup sono stati approvati con il voto favorevole della maggioranza (Partito Democratico, Più Santarcangelo, PenSa-Una Mano per Santarcangelo) e quello contrario dell'opposizione (Un Bene in Comune e consigliere Nicolini).
 
Il bilancio consolidato 2022, relativo all'esercizio 2021, integra la contabilità del Comune con quella di FoCuS e La Marecchia srl (gestore della farmacia comunale di San Martino) – società in cui l’Amministrazione comunale ha la maggioranza dei voti – e Romagna Acque spa (unica società in house di cui il Comune detiene quote superiori all’1,5%). L'assessore Zangoli ha illustrato anche le modifiche al Regolamento di contabilità contenente le disposizioni per la gestione dell’Economato, proposte con l'intento di migliorare l'operatività quotidiana dell'ufficio, ad esempio attraverso l'individuazione di un vice economo. Entrambe le delibere sono state approvate con i voti favorevoli della maggioranza e quelli contrari dell'opposizione. L’assessora ai Rapporti con le società partecipate, Angela Garattoni, ha poi presentato l’approvazione delle modifiche allo statuto della società Agenzia mobilità romagnola, per la maggior parte adeguamenti normativi volti tra l'altro a ottimizzare l'attività amministrativa della società. La delibera è stata approvata con il voto favorevole della maggioranza e l'astensione dell'opposizione.
 
In merito agli indirizzi per la trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà per le unità abitative Peep nel Comune di Santarcangelo, l’assessore Zangoli ha spiegato che l’Amministrazione comunale intende riaprire i termini per consentire ai titolari degli appartamenti Peep (Programmi di edilizia economica popolare) di diventarne proprietari a tutti gli effetti. Già nel 2003 e nel 2007, infatti, il Comune aveva attivato le procedure per la vendita delle superfici, ma a Santarcangelo sono ancora 18 le unità abitative potenzialmente interessate dal nuovo provvedimento. La delibera è stata approvata all'unanimità.

Successivo punto all’ordine del giorno, il Regolamento per il funzionamento della Commissione comunale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, illustrato nuovamente dall’assessora Garattoni. L’analoga Commissione provinciale istituita presso la Prefettura resta competente per gli eventi di dimensioni più rilevanti, mentre quella comunale avrà tre tipologie di competenza: locali di pubblico spettacolo con capienza superiore a 200 persone, eventi occasionali in locali non aventi caratteristiche di pubblico spettacolo e manifestazioni temporanee. Visto l’alto numero di eventi che si svolgono a Santarcangelo, in accordo con la Prefettura si è ritenuto di istituire la Commissione comunale, sia come strumento per snellire le procedure autorizzative, sia come mezzo di crescita per la struttura comunale, che sarà rappresentata nella Commissione insieme ai delegati di altre istituzioni ed esperti in varie materie. La Commissione avrà competenze tecniche in materia di sicurezza (idoneità delle strutture e degli impianti, aspetti sanitari, ecc), potrà dare prescrizioni ed effettuare sopralluoghi, mentre per quanto riguarda l'ordine pubblico la competenza resta in capo al Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica coordinato dalla Prefettura. Anche il nuovo Regolamento è stato approvato all'unanimità.
 
La seduta si è conclusa con la presentazione dell’ordine del giorno “Giornata della cittadinanza onoraria”, “Festa della cittadinanza” da parte del consigliere Marco Fabbri (Partito Democratico), approvato con il voto favorevole della maggioranza e quello contrario del consigliere Nicolini, mentre Un Bene in Comune ha lasciato l'aula al momento del voto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santarcangelo approva la variazione di bilancio e gli indirizzi per il “riscatto” delle abitazioni Peep

RiminiToday è in caricamento