Barriere antinomadi, la Lega: "Sgravi fiscali dal comune agli imprenditori"

L'esponente del Carroccio, Fabio Bertozzi, chiede all'amministrazione Parma di aiutare economicamente le aziende che si accolleranno i costi della messa in sicurezza delle aree di sosta

Dopo la decisione dell’amministrazione Parma di Santarcangelo di “scaricare il peso dell’emergenza nomadi sulle spalle degli imprenditori santarcangiolesi”, il responsabile cittadino della Lega Nord, Fabio Bertozzi chiede “agevolazioni fiscali per quelle aziende che si accolleranno i costi della messa in sicurezza delle aree di sosta della zona artigianale”. “Poiché saranno i privati sottoscrittori dell’accordo con l’Amministrazione comunale a doversi occupare della gestione e pulizia di queste aree nel tentativo di arrestare una volta per tutte l’invasione di famiglie rom e sinti” – spiega Bertozzi – “ritengo opportuno che il Comune, per quanto di sua competenza, conceda ai titolari di queste aziende adeguati sgravi fiscali. Dopo la pessima figura dello scarica barile” – conclude l’esponente della Lega – “il Sindaco Parma potrebbe riscattarsi se non altro mettendoci una pezza.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento