Il sindaco perde la maggioranza, Santarcangelo va al commissariamento

La giunta di Mauro Morri perde la maggioranza e Santarcangelo va al commissariamento. Le dimissioni del sindaco risalgono a fine maggio dopo la mancata approvazione del Bilancio di previsione da parte della maggioranza

La giunta di Mauro Morri perde la maggioranza e Santarcangelo va al commissariamento. Le dimissioni del sindaco risalgono a fine maggio dopo la mancata approvazione del Bilancio di previsione da parte della maggioranza. "Il commissariamento è una ferita inferta alla città - esordisce la parlamentare del Pd, Emma Petitti -. E' inaccettabile per un partito come il Pd che un consigliere eletto abbia tradito in questo modo il mandato datogli dai cittadini, a cui ora dovrà rispondere delle proprie azioni e delle conseguenze che queste avranno sulla comunità".

"E' gravissimo che non sia stato colto il valore del sostegno da dare responsabilmente al bilancio di previsione, una manovra finanziaria a cui va dato il merito di aver cercato di dare servizi e risposte ai cittadini pur nella situazione di grave incertezza in merito alle risorse dei Comuni - continua la parlamentare democratica -. Un bilancio, è bene sottolinearlo, che era stato tra i primi ad essere “promosso” dalle parti sociali nella contrattazione. Lasciare la città senza un governo proprio in questo momento, uno dei periodi più difficili per l'economia, per gli enti locali e per le comunità, è un atto che rischia di mettere a repentaglio la coesione sociale. Per questo il nostro impegno ora è per salvare i servizi e garantire la massima collaborazione al commissario che dovrà traghettare la città fino alle elezioni, il prossimo anno".

"Nel medesimo tempo si deve aprire una riflessione seria per ricostruire un centrosinistra aperto, anche in relazione al percorso congressuale che attende il Partito democratico nei prossimi mesi - continua Petitti -. Non è il momento delle fughe in avanti, serve ricostruire un progetto serio e credibile di centrosinistra e di amministrazione. Di sicuro in questo percorso tutti saranno inclusi perché sono importanti il contributo e l'esperienza di ognuno, a partire da un sindaco al primo mandato come Mauro Morri. Ora servono responsabilità e consapevolezza per affrontare questa nuova fase nei tempi e nei modi opportuni".

.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento