Santarcangelo, dubbi della Lega sulla "proliferazione di supermarket"

Per la Lega "Santarcangelo deve continuare a essere un Comune inserito in un contesto di rigenerazione urbana sostenibile"

“Sarebbero bastate una pianificazione urbanistica calibrata nel tempo e una condivisione progettuale con le associazioni di categoria per gestire, con criterio, la domanda e l’offerta commerciale del Comune di Santarcangelo”. Sono queste le parole del responsabile cittadino della Lega, Fabio Bertozzi, circa la prospettiva di inaugurare “in tutta fretta” almeno tre supermercati nel comprensorio santarcangiolese.

Bertozzi definisce “velatamente arroganti e derisori” i toni riservati dall'assessore Sacchetti “a chiunque si sia azzardato a criticare le sue decisioni sulla natura e le ricadute del nuovo Poc. Speravamo che riservasse maggiore attenzione alle sollecitazioni pervenutegli dalle associazioni di categoria del territorio che, con cognizione di causa, hanno sollevato non pochi dubbi e criticità rispetto all’avanzata di nuovi market. Ma il modus operandi della Giunta Parma è sotto gli occhi di tutti e i risultati, anche sul fronte dell’urbanistica, non potevano che essere deludenti”.

Per la Lega “Santarcangelo deve continuare a essere un Comune inserito in un contesto di rigenerazione urbana sostenibile, incentrato sulla qualità della filiera produttiva e del piccolo commercio.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento