Santarcangelo, tassa sui rifiuti: illustrate le modifiche tariffarie per il 2014

“Le tasse comunali – dichiara il sindaco Parma – verranno alleggerite in maniera significativa sia per le famiglie che per le imprese, colpite così gravemente e in maniera trasversale dalla pesante crisi economica del Paese, per un risparmio complessivo di 250.000 euro”.

Si è tenuto venerdì mattina a Santarcangelo l’incontro tra l’Amministrazione comunale e le associazioni di categoria per illustrare le modifiche previste al piano finanziario del servizio di gestione dei rifiuti urbani con particolare riferimento alle riduzioni previste sulla Tari (imposta unica comunale) per imprese e famiglie. Ai rappresentanti delle associazioni di categoria, il sindaco Alice Parma, il vice sindaco e assessore al Bilancio, Emanuele Zangoli, e l’assessore allo Sviluppo economico, Paola Donini, hanno presentato la manovra di riduzione sulla tassa dei rifiuti che, nello specifico, si abbassa del 6 per cento per le famiglie, e mediamente dell’11 per cento per tutte le imprese.

“Le tasse comunali – dichiara il sindaco Parma – verranno alleggerite in maniera significativa sia per le famiglie che per le imprese, colpite così gravemente e in maniera trasversale dalla pesante crisi economica del Paese, per un risparmio complessivo di 250.000 euro”. L’assessore Donini sottolinea lo spirito costruttivo con il quale le associazioni presenti all’incontro (Confcommercio, Confesercenti, Cna, Coldiretti Rimini, Cia) si sono confrontate con l’Amministrazione sui vari temi legati alla fiscalità locale, pur auspicando che in futuro si possa arrivare ad una specifica perequazione all’interno delle varie categorie economiche che tenga conto del diverso aumento delle tariffe degli ultimi anni. “Su questo punto – dichiara l’assessore Donini – c’è la massima apertura dell’Amministrazione comunale per ragionare fin dai prossimi mesi con le associazioni di categoria su proposte, parallele o alternative a questa”.

Per il vice sindaco Zangoli, l’Amministrazione comunale ha voluto dare un segnale concreto e immediato alle tante famiglie e imprese del territorio in profonda sofferenza, scegliendo quindi di applicare la riduzione per l’anno in corso, e cioè sulla seconda rata Tari in scadenza il 16 novembre prossimo. “Avvieremo comunque a breve – dichiara Zangoli – un tavolo di lavoro progettuale con i referenti delle associazioni di categoria per affrontare in maniera ancor più dettagliata tutti gli aspetti tributari che gravano sulle imprese, al fine di confrontarsi anche in vista del bilancio previsionale 2015”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento