rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Politica

Il senatore Croatti: "E' già tutto deciso, non ci sarà alcuna modifica al tracciato della strada di Variante"

Il senatore interpella Anas: "L'ipotesi di utilizzare via Tolemaide è già stata bocciata. Purtroppo il centrodestra riminese si è svegliato troppo tardi"

“Anas, Regione, Provincia ed amministrazione di Rimini hanno già deciso che verrà realizzato il progetto originario della nuova Statale 16, in variante rispetto alla via Tolemaide, nel tratto che collegherà il nuovo tracciato tangente alla A14 all’attuale Statale all’altezza di Bellaria". Lo rivela in una nota ufficiale il senatore Marco Croatti. Il rappresentante del Movimento 5 Stelle sostiene poi che ogni azione politica sarebbe ormai tardiva. "Le dichiarazioni battagliere del centrodestra riminese e quelle possibiliste di ieri del sottosegretario regionale Baruffi sull’ipotesi di una modifica del tracciato appaiono fuori tempo massimo e incomprensibili. O forse si spiegano con un desiderio politico di intercettare consenso illudendo i cittadini e le categorie economiche coinvolte".

Il senatore Croatti da anni segue l‘iter del progetto confrontandosi a Bologna con Anas "chiedendo, sostanzialmente da solo, un minore impatto del tracciato sui terreni agricoli e cercando, invano, di condividere questa istanza con le diverse anime del territorio al fine di darle maggiore impulso e consistenza. I miei comunicati in merito sono caduti nel vuoto, nessuna parola da parte di Lega e Fratelli d’Italia, e in questo caso non è possibile nemmeno affermare meglio tardi che mai, perché sarebbe stato molto meglio che avessero continuato a tacere. Dov’è stato il centrodestra riminese in questi anni? Come mai si è svegliato solo ora?", interroga Croatti.

"Proprio in queste ore, anche in seguito alle dichiarazioni del sottosegretario della giunta regionale Baruffi, ho chiesto nuovamente ad Anas se fosse davvero possibile riaprire un dialogo su alternative progettuali del percorso ma la risposta è stata netta e chiara: la soluzione di adeguare e utilizzare il sedime della via Tolemaide, presentata in valutazione ambientale sia dagli Enti sia dai privati direttamente interessati dal passaggio della nuova infrastruttura, è stata bocciata perché risulta maggiormente impattante sia sotto l’aspetto espropriativo sia sotto quello ambientale rispetto alla soluzione in variante”.

E conclude: "Così come avevo fatto nei mesi scorsi prendo atto di questa scelta avallata, come detto, anche da regione, provincia e amministrazione di Rimini pur non condividendo la valutazione fatta e la scelta compiuta che sacrificherà troppo terreno agricolo riminese. Devo altresì constatare purtroppo che anche per questa vicenda si ripete un atteggiamento di scarsa condivisione e coinvolgimento che dovrebbe invece essere ricercato con impegno e determinazione da chi amministra vista l’importanza e l’impatto di queste opere sul nostro territorio. In questo senso auspico un cambio di marcia da parte delle nuove giunte, quella regionale e quella riminese”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il senatore Croatti: "E' già tutto deciso, non ci sarà alcuna modifica al tracciato della strada di Variante"

RiminiToday è in caricamento