Politica

Il senatore Marco Croatti: "Superbonus, il governo faccia retromarcia su sconti in fattura"

Il rappresentante del Movimento 5 Stelle: "Il Governo deve immediatamente recuperare il meccanismo dello sconto in fattura e della cessione dei crediti a partire dalle categorie più fragili"

"L’Istat certifica come contro il superbonus il Governo e la maggioranza facciano propaganda a suon di menzogne. A partire da quella più grossa di tutte: il fantomatico costo sulle spalle di ogni italiano. Non c'è nessun buco di bilancio, nessuna bolla, nessun debito aggiuntivo. Anzi, è vero l'esatto contrario: il debito pubblico è dato in discesa dal 155% del 2020 al 144,7% del 2022, con una diminuzione di più di 10 punti". Così in una nota il senatore del MoVimento 5 Stelle Marco Croatti.

"La cessione dei crediti d'imposta, legati al Superbonus e ai bonus edilizi, è stato un volano formidabile per la crescita economica, +10,7% in due anni. Oltre a fattori squisitamente economici e finanziari c’è inoltre un tema che sta particolarmente a cuore al M5S, ossia il tema della transizione energetica e di investimenti in sostenibilità effettuati da centinaia di migliaia di famiglie italiane che continueranno a dare frutti per tanti anni in futuro. Come risparmi in bolletta, maggiore sicurezza e più alto valore dei loro immobili".

E in conclusione: "Il Governo deve immediatamente recuperare il meccanismo dello sconto in fattura e della cessione dei crediti a partire dalle categorie più fragili, incredibilmente estromesse dalla possibilità di intervenire sulle proprie abitazioni, e dalla tipologia di intervento, con particolare attenzione alla messa in sicurezza e all'efficientamento energetico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il senatore Marco Croatti: "Superbonus, il governo faccia retromarcia su sconti in fattura"
RiminiToday è in caricamento