rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Politica Coriano

Sensoli (Impegno Civico): "Pensare che Sanpa debba chiudere per il caro bollette è pura follia"

La candidata alla Camera: "San Patrignano potrebbe essere capofila in un grande progetto di rivoluzione green legato proprio alla produzione e condivisione dell’energia"

"Pensare che San Patrignano debba chiudere a causa del caro bollette è davvero incredibile. Per questo è necessario che si faccia di tutto per evitare uno scenario del genere. Impegno Civico ha già lanciato settimane fa la proposta che sia lo Stato a farsi carico dell’80% del costo dell’energia, un’idea che rappresenterebbe una boccata d’ossigeno fondamentale anche per una realtà così importante del nostro territorio”. È quanto sostiene Raffaella Sensoli, candidata nel collegio plurinominale della Camera dei Deputati P03 con Impegno Civico, riguardo all’allarme lanciato dalla comunità di San Patrignano riguardo all’aumento del costo dell’energia.

“Parallelamente all’aiuto sul pagamento delle spese per luce e gas, credo che San Patrignano potrebbe anche essere capofila in un grande progetto di rivoluzione green legato proprio alla produzione e condivisione dell’energia, ovvero quello della nascita delle comunità energetiche – aggiunge Raffaella Sensoli –. L’Emilia-Romagna ha approvato una legge ad hoc soltanto pochi mesi fa e che prevede incentivi che possono e devono essere sfruttati da realtà come San Patrignano e non solo. Così come a livello statale è necessario accelerare con i decreti attuativi del dlgs 199/2021 necessaria per la piena applicazione della direttiva europea sull’indipendenza energetica. Solo pianificando oggi interventi strutturali come quello delle comunità energetiche rinnovabili ci permetterà di essere veramente indipendenti per quanto riguarda la produzione e il consumo di energia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sensoli (Impegno Civico): "Pensare che Sanpa debba chiudere per il caro bollette è pura follia"

RiminiToday è in caricamento