Politica

Riccione, il sindaco sfiduciato. Finisce l'era Tosi: "Volevamo rilanciare la Perla Verde"

"Ringrazio chi ha creduto in me e alla mia onestà, chi è stato capace di sostenere le mie e le nostre intenzioni, i nostri programmi e le nostre scelte, e anche chi non ha avuto il coraggio di mostrare chi fosse in realtà"

"Non sono più il sindaco di Riccione. Le dimissioni della metà dei consiglieri eletti ha apposto la parola fine a questa nostra esperienza". Inizia così il messaggio dell'ormai ex cittadino della Perla Verde Renata Tosi, sfiduciata da tredici i consiglieri comunali che si sono presentati dal notaio per depositare le loro dimissioni , apredo così di fatto la crisi. A firmare sono stati i cinque di Unione Civica (Mercatelli, Montanari, Urbinati, Montalto, Mingucci), i quattro di Oltre (Ubaldi, Casadei, Marchetti, Bonfini), i tre del Pd (Bauzone, Arcangeli, Pazzaglini) e Patrizia Fabbri (Forza Italia). Il primo cittadino era stato eletto al ballottaggio l'8 giugno del 2014 quando si era imposta, con il 53% dei voti, contro l'avversario Fabio Ubaldi diventando il primo sindaco donna della città.

Tosi ringrazia "i consiglieri comunali e i miei assessori che hanno iniziato con me questo percorso amministrativo e che mi hanno sempre sostenuto con lealtà e fiducia. Ringrazio chi ha sostenuto la nascita e la formazione della coalizione che, per la prima volta, ha portato al vertice dell’esecutivo cittadino una donna e una “cittadina”: una circostanza impensabile solo fino a pochi anni addietro, quando le stanze delle scelte politiche erano chiuse a chi come noi, aveva sempre anteposto il senso del bene comune a tutto il resto. Ringrazio chi ha creduto in me e alla mia onestà, chi è stato capace di sostenere le mie e le nostre intenzioni, i nostri programmi e le nostre scelte, e anche chi non ha avuto il coraggio di mostrare chi fosse in realtà".

continua nella pagina successiva =====> I RINGRAZIAMENTI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riccione, il sindaco sfiduciato. Finisce l'era Tosi: "Volevamo rilanciare la Perla Verde"

RiminiToday è in caricamento