rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Politica

Sicurezza e rinforzi estivi, il senatore Croatti (M5S): "Fiducia nel nuovo governo"

"Le vane promesse di Minniti, anche relativamente alla soluzione dell’annosa questione della Questura, non potevano farci pensare a scenari più incoraggianti"

Dopo l'allarme lanciato dal Siulp, il Sindacato Italiano Unitario dei Lavoratori della Polizia, che ha annunciato un possibile ritardo dell'arrivo dei rinforzi estivi alla Questura di Rimini e, allo stesso tempo, una loro minore permanenza durante l'estate, a prendere la parola è il senatore Marco Croatti (M5S) che, in una nota stampa, spiaga di "condividere le preoccupazioni contenute nell’allarme che i sindacati di polizia hanno lanciato in queste ore". "L’ipotesi paventata dell’arrivo dei rinforzi estivi in numero insufficiente e solo per un mese, da metà luglio, rispecchia la visione poco lungimirante delle reali problematiche a cui sta andando incontro la nostra città. Tuttavia le vane promesse di Minniti, anche relativamente alla soluzione dell’annosa questione della Questura, non potevano farci pensare a scenari più incoraggianti. Il nostro territorio ha bisogno di ben altro per mantenere un elevato livello di sicurezza e soprattutto del rispetto degli impegni, cosa che evidentemente è mancata fino ad oggi. Conosciamo bene le criticità evidenziate. Pianta organica insufficiente e con un’età sempre più alta; mezzi e risorse inadeguati. A ciò si aggiunga che nel quadrimestre maggio-agosto si verificano la metà dei reati dell’intero anno che a Rimini ammontano ad oltre 22.000. Nel contratto di Governo che contraddistinguerà l'azione del nuovo esecutivo guidato da Giuseppe Conte, uno dei principali punti riguarda proprio questi temi. Partendo da un aumento dei fondi a disposizione delle Forze di Polizia per investire in potenziamento degli organici, dotazioni adeguate e formazione, avendo già trovato le coperture finanziarie necessarie. Siamo ottimisti per il futuro ma consapevoli che è necessario trovare soluzioni immediate per il presente.  Devono essere affrontate al meglio le esigenze di sicurezza della cittadinanza residente e turistica per il periodo estivo.  Naturalmente siamo disponibili ad incontrare al più presto i rappresentanti delle Forze di Polizia e confrontarci con loro, così come stiamo facendo con i rappresentanti di tante altre categorie professionali".


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza e rinforzi estivi, il senatore Croatti (M5S): "Fiducia nel nuovo governo"

RiminiToday è in caricamento