rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Politica

Sicurezza nelle scuole, per Rimini un tesoretto da 4,4 milioni

Le risorse assegnate agli enti locali dal decreto interministeriale firmato dalla ministra Lucia Azzolina e ora controfirmato dal ministro dell’Economia

Più di 58 milioni di euro per la sicurezza delle nostre scuole: è la cifra contenuta nel decreto interministeriale firmato in questi giorni dalla ministra Lucia Azzolina e ora controfirmato dal ministro dell’Economia e delle Finanze, che assegna agli enti locali complessivamente 855 milioni di euro per interventi di manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico delle scuole secondarie di secondo grado. Per gli istituti dell’Emilia-Romagna le risorse a disposizione ammontano a 58.040.078 milioni di euro così suddivisi per le varie province: a Bologna vanno 11.815.048 seguita da Modena con 10.135.417 e Reggio Emilia con 6.958.631. Parma riceve 5.454.660 mentre per le province di Ferrara e Forlì-Cesena le risorse a disposizione ammontano rispettivamente a 5.132.674 e 5.089.290. Piacenza riceve 4.405.682, Ravenna 4.416.860 e Rimini 4.431.812.

“La scuola deve essere prima di tutto un luogo sicuro, ma non sempre in passato, purtroppo, lo è stato – spiega Silvia Piccinini, capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle – Adesso grazie all’azione del Governo e della ministra Azzolina si sta cercando di sanare gravi lacune che abbiamo ereditato nel settore dell’edilizia, investendo in sicurezza e innovazione. Le risorse messe oggi a disposizione sono un primo e importante passo in questa direzione. Il prossimo sarà il Recovery Fund: buona parte delle risorse europee dovranno servire a migliorare il sistema dell’istruzione, anche per rendere più vivibili, confortevoli e moderni gli ambienti di apprendimento dove studiano i nostri ragazzi” conclude Silvia Piccinini.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza nelle scuole, per Rimini un tesoretto da 4,4 milioni

RiminiToday è in caricamento