Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica Riccione

Lo sfogo della sindaca Tosi: "Il mio impegno politico continuerà nonostante le citazioni a giudizio"

"Questa volta mi candido e mi citano alla Corte dei Conti per più di 900 mila euro di danni per i ritardi del cantiere del Trc quando c'è già un giudizio che si è espresso negando la causa"

Per dieci anni prima cittadina di Riccione, Renata Tosi proseguirà nella sua avventura politica. Andrà avanti, nonostante un lungo sfogo nel quale sostiene di essere diventata "bersaglio della politica". E si addentra sul tema: "Nella precedente tornata elettorale, che mi ha visto diventare sindaco, fui denunciata per un presunto abuso edilizio di qualche centimetro di una mansarda e sono stata assolta. Questa volta mi candido e  mi citano alla Corte dei Conti per più di 900 mila euro di danni per i ritardi del cantiere del Trc quando c'è già un giudizio che si è espresso negando la causa effetto tra le proteste spontanee di Riccione che da sindaco tentai di calmare e i ritardi del cantiere. E guarda caso il rinvio a giudizio davanti la Corte dei Conti arriva come un appuntamento fisso alla vigilia delle elezioni amministrative". E si sfoga: "In questi anni sono stata fatta oggetto di numerosi procedimenti penali, alcuni chiusi con soddisfazione altri ancora pendenti. Ma questa vicenda del Trc forse le riassume tutte perché quel muro resta lì a testimoniare che forse, come chiedevano i riccionesi, si poteva non distruggere interi quartieri. Oggi ci risiamo, c'è la parte che deve collegare Misano e Cattolica e c'è il tema delle pale eoliche. La mia promessa è che per il bene di Riccione io ci sarò sempre".

E conclude: ""Noi abbiamo fatto le scuole nuove, loro hanno ferito la città con il muro del Trc. Noi abbiamo ottenuto la Bandiera Blu per il nostro mare, ricchezza inestimabile per la nostra comunità, loro voglio deturpare il panorama con le pale eoliche. Noi abbiamo ri-generato i quartieri residenziali, loro vogliono sentirsi una sub particella catastale di Rimini. Ogni battaglia che ho intrapreso per affermare il nostro diritto di essere una comunità indipendente e coesa con i Riccionesi, l'ho intrapresa sapendo di diventare bersaglio di una politica che non vuole dare alcuna opportunità alla nostra comunità. Un impegno politico che mi ha portato negli anni ad assumermi tante responsabilità e a diventare bersaglio di ritorsioni".

Il Partito democratico prende posizione

In merito alla vicenda della citazione da parte della Corte dei Conti per più di 900 mila euro di danni per i ritardi del cantiere del Trc a carico del Sindaco di Riccione Renata Tosi, il segretario del Partito Democratico di Riccione dichiara quanto segue: "Renata Tosi nella parte della martire fa più o meno lo stesso effetto di un lupo che si mette sulle spalle una pelle di pecora per entrare nel recinto del gregge. Un effetto comunque divertente, che sarebbe perfino esilarante se di mezzo non ci fosse Riccione. Il provvedimento della Corte dei Conti, che invita la sindaca a versare di tasca propria 900 mila euro per danni all’erario e dunque alla collettività durante la realizzazione del Metromare, è la perfetta cartina di tornasole di una stagione amministrativa lunga 8 anni e da lasciarsi al più presto alle spalle. Ferma, immobile, isolata da tutto e da tutti, con leggi sostituite da comportamenti al limite e, in questo caso, oltre i limiti dell’amministrativamente e politicamente consentito".

E ancora: "Una gestione del potere del tutto autoreferenziale e chiusa, solo preoccupata dal punire i presunti nemici, senza alcuna visione, priva di qualunque prospettiva per il presente e il futuro di Riccione. Ora i nodi vengono al pettine e il tentativo di buttarla in caciara accusando giustizia e giudici appare per quello che è: una patetica manovra di distrazione. L’aspetto positivo di tutto questo non è tanto l’insegnamento del fatto in sé ma che comunque, nonostante questo governo inefficiente e astioso, la comunità di Riccione sia comunque andata avanti in anni difficilissimi. Adesso è venuto il momento di voltare pagina: questo reclama Riccione. E i lupi, per favore, stiano fuori dal cancello".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo sfogo della sindaca Tosi: "Il mio impegno politico continuerà nonostante le citazioni a giudizio"
RiminiToday è in caricamento