Riccione, a Spontricciolo i residenti sono preoccupati: "Uscire di casa è un azzardo"

Arcangeli, forte di una cinquantina di firme di residenti, ha fatto protocollare in Municipio una lettera in cui i cittadini di quel viale lamentano numerosi problemi.

Il Consigliere comunale del Pd, Alberto Arcangeli, ha ufficialmente chiesto all’Amministrazione comunale di occuparsi dei problemi di via Aosta a Spontricciolo. Arcangeli, forte di una cinquantina di firme di residenti, ha fatto protocollare in Municipio una lettera in cui i cittadini di quel viale lamentano numerosi problemi.

“Le autovetture circolanti in via Aosta viaggiano a velocità altissima – si legge nel documento – soprattutto dopo e a ridosso della curva; uscire dalle nostre case è diventato un terno al lotto. C’è il rischio continuo di incidente. Di sera, poi, questa zona diventa un vero e proprio circuito automobilistico. Un paio di settimane fa un’auto è uscita di strada davanti al civico n° 2 abbattendo un palo della luce e lasciando parte della zona al buio”.

“Il marciapiede della curva – prosegue la lettera – viene spesso sormontato dalle ruote delle auto e quindi risulta estremamente pericoloso per i bambini e le famiglie con passeggino”. I residenti chiedono che venga delimitato con “catenelle” o con una segnaletica adeguata. Così come chiedono “L’utilizzo di alcuni strumenti come dossi, rilevatori elettronici della velocità, specchi e tutta la segnaletica e cartellonistica necessaria”. Si chiede un intervento sul sistema idrico fognario che non svolge più il suo compito provocando numerosi allagamenti durante i periodi di pioggia. “Pensiamo e ci auguriamo – concludono i cittadini – che tutto venga superato con l’avanzamento o il completamento dei lavori”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Visto che il piano triennale approntato dall’Amministrazione parla solo di riqualificazione urbana – dice Arcangeli – che almeno ci si attivi per andare incontro alle esigenze più stringenti, rendendo sicura la vita degli abitanti di viale Aosta. Per quel che riguarda il sistema fognario il Comune si deve impegnare nei confronti di Hera a verificare la situazione attuale, ed in caso di necessità a porvi immediato rimedio. Inoltre devo far notare con rammarico che nel piano triennale degli investimenti presentato dall’amministrazione Tosi non v’è traccia alcuna di progettazione dei parcheggi scambiatori ad uso del TRC, progettualmente previsti ed a carico dell’amministrazione comunale, tali da consentire ai cittadini un corretto e soddisfacente utilizzo sia del mezzo di trasporto per i propri spostamenti che delle aree di sosta dei propri mezzi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento