Lunedì, 20 Settembre 2021
Politica

Statua di Cesare, Tagliaferri attacca il Comune: "Basta balbettare, dica cosa pensa"

"Siamo al fianco degli amici di Fratelli d'Italia di Rimini e della loro battaglia per riportare la statua dove deve essere, tanto da incalzare in tutti i modi il Comune e il sindaco"

Il consigliere regionale Giancarlo Tagliaferri (Fratelli d'Italia) torna sulla questione inerente la statua di Giulio Cesare per ribadire come la sua presa di posizione sia soltanto una provocazione ad Anpi che continua a non ascoltare le diverse proposte dei componenti di Fratelli d’Italia di Rimini.

Statua di Cesare, la provocazione di Tagliaferri

"Martedì abbiamo fatto una provocazione: l’Amministrazione Comunale di Rimini non vuole ricollocare la statua di Giulio Cesare donata dal Duce alla città nella piazza ma nasconderla nel Lapidarium (museo di Rimini), sono certo che Piacenza sarebbe pronta ad accoglierla, così come farebbe qualsiasi Comune in Italia! Siamo al fianco degli amici di Fdi di Rimini e della loro battaglia per riportare la statua dove deve essere, tanto da incalzare in tutti i modi il Comune e il sindaco ora parlino".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Statua di Cesare, Tagliaferri attacca il Comune: "Basta balbettare, dica cosa pensa"

RiminiToday è in caricamento