Svolta nello scandalo dei rimborsi: Giulia Sarti denuncia l'ex fidanzato

La deputata del Movimento 5 stelle avrebbe denunciato in Questura a Rimini il suo ex fidanzato in merito alla vicenda delle restituzioni "fantasma" degli stipendi

La deputata del Movimento 5 stelle Giulia Sarti, principale riferimento dei pentastellati in Romagna, avrebbe denunciato in Questura a Rimini il suo ex fidanzato, accusandolo di aver sottratto alcune migliaia di euro in merito alla vicenda delle restituzioni "fantasma" degli stipendi.

Secondo quanto comunica l'Ansa, infatti, la grillina avrebbe raccontato di essere stata fidanzata per quattro anni con l'ex e, nonostante il rapporto fosse finito da circa un anno, "la nostra convivenza è continuata fino ad ora, anche se non ci vediamo dallo scorso dicembre". La deputata avrebbe poi spiegato che l'ex fidanzato, di professione consulente informatico, si "occupava, con il mio consenso della gestione della contabilità", incluse le restituzioni al fondo del microcredito. "Martedì sera ho fatto un controllo puntuale e mi sono resa conto che non erano stati eseguiti alcuni bonifici al Mef", si leggerebbe nella denuncia in cui la Sarti sottolinea di aver provveduto, il 14 febbraio, a sanare la sua posizione versando "le somme dovute, pari a 23mila euro".

Questo, forse, potrebbe spiegare perchè il nome di Giulia Sarti non sia presente tra gli otto che Luigi Di Maio ha espulso dopo che è esploso lo scandalo, ma compaia tra i 10 quelli divulgati dopo il servizio delle Iene nel quale è emerso che, alcuni parlamentari, avrebbero falsificato le restituzioni di parte degli stipendi al Fondo per il microcredito.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Aereo "perde" il motore, atterraggio d'emergenza al "Fellini"

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Clan emergente voleva prendersi Rimini con una guerra di camorra: segno distintivo, le mani frantumate col martello

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

Torna su
RiminiToday è in caricamento