rotate-mobile
Mercoledì, 26 Giugno 2024
Politica

Rinforzi estivi, il deputato Arlotti scrive ai ministri Alfano e Pinotti

Il deputato democratico segnala "tra l’altro con rammarico che la provincia di Rimini, a differenza di altre province similari, non risulta inserita nel Decreto del Ministero dell’Interno di concerto con il Ministero della Difesa del 17 febbraio scorso"

Il deputato Pd riminese Tiziano Arlotti ha scritto giovedì mattina ai ministri dell'Interno, Angelino Alfano, e della Difesa, Roberta Pinotti, per sollecitare l'invio di rinforzi di polizia adeguati, per numero e per permanenza, alle necessità del territorio in vista dell'estate. "Come più volte rappresentato in diverse interrogazioni parlamentari e missive, il territorio riminese ha peculiari necessità di ordine pubblico, legate al massiccio numero delle presenze turistiche (che nel 2014 hanno superato i 15 milioni, toccando gli arrivi i 3 milioni di persone) e non riconducibili al mero numero dei residenti in provincia (335.000 abitanti)", afferma il parlamentare.

"I flussi di presenze turistiche non sono restringibili al periodo estivo (giugno-settembre), ma per le caratteristiche dell’offerta fieristico- congressuale e di eventi della provincia di Rimini si estendono per tutto l’arco dell’anno, con incrementi nel 2014 nei mesi primaverili (+29,3% in aprile, +14,1% maggio) - continua Arlotti -. E’ chiaro che tali flussi si riverberano sulle dinamiche delittuose nel territorio, con l’incremento di reati che suscitano particolare allarme sociale (scippi, borseggi, rapine, furti, spaccio, prostituzione) e l’incremento dell’abusivismo commerciale sulla costa. Proprio per contrastare tali fenomeni, nel 2014 è stato coordinato dalla Prefettura di Rimini in collaborazione con le Istituzioni locali e le forze dell’ordine il progetto “Sicurezza Rimini Estate 2014”, che ha intrapreso una serie di strategie di prevenzione e contrasto ai diversi fenomeni di criminalità sul territorio".

"Per mantenere una adeguata presenza delle Forze di polizia e continuare l’opera di prevenzione e contrasto, è necessario anche quest’anno integrare con altrettanto adeguati rinforzi di personale, automezzi e dotazioni i contingenti operanti in provincia di Rimini, anticipandone l’arrivo almeno dal mese di giugno e prolungandolo fino al 15 settembre - chiosa Arlotti -. Vanno chiaramente istituiti come di consueto i posti estivi di Polizia di Stato a Riccione e Bellaria Igea Marina e di Polizia ferroviaria a Riccione, prevedendo periodi di aggregazione non inferiori ai 30 giorni". 

Il deputato democratico segnala "tra l’altro con rammarico che la provincia di Rimini, a differenza di altre province similari, non risulta inserita nel Decreto del Ministero dell’Interno di concerto con il Ministero della Difesa del 17 febbraio scorso, con cui è stato disposto l’utilizzo di un ulteriore contingente di 1800 militari, e che il contingente di militari assegnato alla provincia di Rimini nel piano “Città sicure” è stato dirottato da qualche mese, e fino a data imprecisata, alla provincia di Roma, privando il territorio riminese di un’importante presenza di supporto nel controllo del territorio e vigilanza degli obiettivi sensibili".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinforzi estivi, il deputato Arlotti scrive ai ministri Alfano e Pinotti

RiminiToday è in caricamento