menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

TRC Rimini-Riccione, Lombardi (Pdl): “Meglio soprassedere”

Marco Lombardi (Pdl) chiede chiarimenti sul controverso progetto del Trc in un'interrogazione presentata alla Giunta regionale

E’ vero che la Regione si sarebbe formalmente impegnata a concedere un finanziamento per il Trasporto rapido costiero tra Rimini e Riccione? In tempi di ristrettezze economiche, Marco Lombardi (Pdl) chiede chiarimenti sul controverso progetto del Trc dopo che – ricorda – entrambi i sindaci dei due comuni “hanno pubblicamente garantito che la Regione Emilia-Romagna si è impegnata ad intervenire con proprie risorse per coprire eventuali sbilanci”.

In un’interrogazione alla Giunta regionale in merito al controverso progetto “in discussione da oltre 16 anni”, l’esponente del Pdl solleva molti rilievi: da un punto di vista tecnico l’infrastruttura potrebbe presentare soluzioni obsolete, il materiale rotabile previsto “non sembra sia stato utilizzato molto in altri paesi che hanno voluto approntare un mezzo di trasporto simile a quello ipotizzato nel caso di Rimini”. Tra l’altro, ricorda ancora, il progetto prevede solo la tratta stazione di Rimini- stazione di Riccione, senza alcuna estensione verso Cattolica e Bellaria o diramazione verso l’aeroporto o la fiera.

“L’opera - sostiene ancora Lombardi  - non è in alcun modo considerata prioritaria né dai cittadini né dagli operatori né da pezzi importanti della stessa maggioranza che governa i due Comuni interessati (Rimini e Riccione), tant’è vero che numerose sono state le prese di posizione contro l’infrastruttura sia di soggetti istituzionali che di associazioni di categoria che di singoli comitati”. Oltretutto – osserva – “non è assolutamente pacifico che l’infrastruttura possa poi sostenersi da punto di vista della gestione senza influire pesantemente sul già precario trasporto pubblico di questa regione”.

Considerato che il progetto "prevede un costo di almeno 103 milioni di euro" coperti in gran parte da un finanziamento statale e per un’altra parte con finanziamenti dei Comuni di Rimini e di Riccione e che non vi sarebbe certezza, allo stato attuale, del rispetto dei costi preventivati, Lombardi chiede alla Giunta Regionale “se non ritenga opportuno suggerire ai due rispettivi sindaci di soprassedere all’intero progetto, visti i tempi non facili in cui ci dibattiamo e vista la concreta possibilità che la gestione della infrastruttura procuri ulteriori perdite”.

L’esponente del Pdl sollecita poi l’esecutivo regionale a verificare assieme ai comuni interessati “la possibilità di usufruire ugualmente del finanziamento stanziato dal Governo alla luce di quanto previsto dalla Finanziaria 2009, dirottandolo su altra infrastruttura viaria o per la mobilità”.

Lombardi vuole quindi sapere se corrisponde al vero che la Regione si sia formalmente impegnata a concedere un finanziamento per il Trc Rimini-Riccione, a quanto ammonterebbe questo finanziamento e, nel caso, in base a quale criterio il progetto dovrebbe essere finanziato rispetto ad altre opere regionali in altri territori. In proposito nell’interrogazione si chiede anche “se tale eventuale finanziamento sarà aggiuntivo rispetto alle risorse di solito previste dai piani regionali o se viceversa precluderà per vari esercizi analoghi finanziamenti per la Provincia di Rimini”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Zuppa inglese: origini, 2 ricette e varianti golose

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento