Trc e la grana all'interno del Pd, Arlotti: "Sorpreso dall'interrogazione di Anzaldi"

"Sorprendente per questioni di metodo (forse sarebbe più efficace definirli di cortesia istituzionale e di educazione personale) e soprattutto di merito", afferma Arlotti

"Sorprendente". E' l'aggettivo che utilizza il deputato Tiziano Arlotti a commento dell’interrogazione parlamentare dell’onorevole Michele Anzaldi, con oggetto il trasporto rapido costiero. "Sorprendente per questioni di metodo (forse sarebbe più efficace definirli di cortesia istituzionale e di educazione personale) e soprattutto di merito - commenta il parlamentare -. Senza farla troppo lunga, e senza dare a questo ‘scivolone’ più peso di quel che merita, mi limito a ribadire che sarebbe stato sufficiente che il collega colmasse i 10-passi-10 che dividono la sua postazione parlamentare dalla mia, per venire a conoscenza del fatto che quello del TRC è un progetto finanziato dallo Stato Italiano, in avanzatissima fase di realizzazione nella prima tratta Rimini-Riccione, definito ‘opera strategica’ nella sua estensione da Cattolica sino ai Lidi ferraresi nel programma di mandato della Regione Emilia Romagna, il cui nuovo governo si è insediato a fine 2014"

"La realizzazione del sistema di Trasporto rapido Costiero è amministrativamente e legalmente incardinata su un Accordo di programma, che vede firmatari la Regione, i Comuni di Rimini, Riccione, Misano Adriatico e Cattolica, la Provincia di Rimini e Agenzia Mobilità Rimini - continua Arlotti -. Anche recentemente il Coordinamento istituzionale dell’Accordo ha respinto la richiesta di modifiche progettuali, presentate dal sindaco di Riccione con un palese intento ostruzionistico per ragioni politiche, curiosamente identiche a quelle esposte ieri dall’Onorevole Anzaldi. Il Ministero dei Trasporti, incautamente attivato mesi fa dallo stesso sindaco di Riccione, aveva anch’esso respinto al mittente il tentativo".

"Il progetto è stato sottoposto a VIA e ha ogni autorizzazione necessaria. Va ridetto, per i distratti e per chi non vuol sentire, che i lavori per la prima tratta sono in corso, non per sfizio o altro - prosegue l'esponente democratico -. Ma perché quell’opera ha una funzione e un ruolo strategici in ogni pianificazione della mobilità per un territorio che accumula ogni anno 15 milioni di presenze turistiche, ora circolanti solo su auto privata e sulla linea 11(!). Il Trc è il terreno di una semplice, evidente battaglia politica che - fregandosene di finanziamenti, leggi, autorizzazioni e soprattutto utilità per il territorio costiero - non ha alcun pudore di tentare per ‘via politica’ di fermare ciò che finanziamenti, leggi, autorizzazioni e soprattutto utilità hanno già ampiamente stabilito. Questo avrei detto al collega Anzaldi se si fosse degnato di fare 10 passi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Se fosse stata troppa fatica io ne avrei fatto 5 nella sua direzione in modo da dimezzargli il disturbo. Oppure, se proprio fosse stato uno sforzo immane, magari prendere il telefono e contattare gli amministratori regionali o il Partito che lo ha messo nel listino regionale della XI Circoscrizione Emilia Romagna o gli elettori riccionesi che hanno dato il contributo alla sua elezione in Parlamento, per evitare una figuraccia dal punto di vista istituzionale e amministrativo - chiosa -. O, peggio, la lettura maliziosa di essersi prestato a una ‘operazione’ dai contorni quantomeno anomali. Tuttavia, come ha più volte ribadito il Segretario e presidente del Consiglio Matteo Renzi, dalla prossima elezione tutti i candidati dovranno mettere la faccia di fronte agli elettori per poi rendere conto del loro operato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento