Turismo, ambiente e sicurezza: l'incontro con le categorie economiche

Gli assessori Caldari, Raffaelli ed Ermeti per raccogliere le prime impressioni sull’estate appena passata sul fronte eventi, sicurezza, qualità urbana

Martedì mattina gli assessori riccionesi al Turismo Stefano Caldari, alle Attività Economiche e polizia Municipale Elena Raffaelli e all’Ambiente e Lavori Pubblici Lea Ermeti hanno incontrato le associazioni di categoria per raccogliere le prime impressioni sull’estate appena passata sul fronte eventi, sicurezza, qualità urbana. Giudizio unanime e positivo su tutti e tre i temi, considerando che la giunta si è insediata a stagione inoltrata non sono state evidenziate particolari criticità ma, al contrario, apprezzamento sugli eventi, sull’attività di controllo del territorio e sul monitoraggio costante della qualità delle acque, condotto quotidianamente con la preziosa collaborazione della Cooperativa bagnini.

L’assessore Raffaelli ha illustrato le azioni su cui si è concentrato il suo settore, dal presidio del territorio al rispetto dei regolamenti in materia per esempio di occupazione del suolo pubblico. L’assessore Ermeti ha rimarcato l’impegno e i risultati ottenuti grazie al controllo puntuale degli indicatori e al confronto continuo con Hera e, a proposito di qualità ambientale ed urbana, ha precisato l’intenzione di mettere a sistema sia le aree verdi che le piste ciclabili della città per comporre un disegno che tenga insieme le tante eccellenze già esistenti in maniera coerente ed armonica promuovendo la mobilità dolce e green. Per quanto riguarda il disegno urbano in generale l’amministrazione procederà quanto prima alla riqualificazione degli assi commerciali e alla progettazione del Lungomare 4. Sul fronte turismo ed eventi l’assessore Caldari ha preso le mosse dai dati appena pubblicati dall’Osservatorio statistico regionale descrivendo un’estate positiva anche in considerazione dei risultati più che buoni di quella 2016.

“Al di là del più uno-meno uno, come sottolineiamo ad ogni occasione – ha affermato l’assessore al turismo Stefano Caldari, quello che conta è il risultato in termini di qualità e di target. Non solo dunque dati quantitativi ma anche qualitativi. La lievissima contrazione degli arrivi in agosto a fronte di un incremento complessivo dei pernottamenti indica la tendenza già riscontrata che vede l’aumento della permanenza media degli ospiti a Riccione, sinonimo sia di fidelizzazione che di capacità attrattiva della città. Considerando che questa estate ha registrato la chiusura di uno dei campeggi con più capacità ricettiva – e lo vediamo dai dati degli esercizi complementari rispetto agli alberghieri (che mostrano un +2% di pernottamenti in agosto) – i primi otto mesi del 2017 raccontano di una città performante tutto l’anno con un + 5,2% di arrivi e un +2% di presenze”.

A proposito della prossima programmazione l’assessore Caldari ha accennato alle linee guida del progetto natalizio che si stanno definendo in questi giorni, un format rinnovato con un importante palinsesto di eventi, intrattenimento, animazioni e spettacoli che scandiranno le festività a partire dai primi di dicembre fino a metà gennaio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento