rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica Riccione

Uniamo Riccione si schiera per la candidata a sindaco Daniela Angelini e lancia la campagna "umarell"

L'associazione punta sui nonni che "godono di tempo liberato dal lavoro per vivere appieno la città" per aiutare la Perla Verde in tutte quelle piccole attività quotidiane

"Progettare il futuro di una comunità richiede di volgere lo sguardo indietro per conoscere le radici della propria identità". Da queste consapevolezze e con questa visione nasce l'associazione politica Uniamo Riccione, a sostegno della coalizione per Daniela Angelini sindaco, con "un obiettivo da raggiungere insieme per una nuova radiosa storia cittadina". Uniamo Riccione vuole "ricostruire il patto di comunità tra la nuova amministrazione e i cittadini.  Vogliamo tornare a dire con appartenenza e orgoglio "Riccione è la mia città ", portare affetto per le cose che ci stanno intorno, dispiacerci se si rompono o si degradano, riconoscere i luoghi e ritrovarli piacevoli ogni giorno. Il nostro obiettivo è divulgare bellezza e qualità diffusa in tutta la città, un progetto collettivo in cui tutti possano essere coinvolti nella vita pubblica, nel quartiere, sui temi quotidiani, sui progetti, sul domani. Perchè governare non è comandare o rispondere alle emergenze e alle circostanze, guidare una città significa costruire una polis che sappia suscitare sentimenti e valori, progettare insieme il futuro, avere in testa un'idea di città.

"Nasce così il progetto Umarell, i custodi di Riccione - prosegue l'associazione - coloro che godono di tempo liberato dal lavoro per vivere appieno la città, accompagnano i nipoti a scuola, nei parchi, si incontrano nei giardini, nelle piazze, sulle panchine, alla "boa bianca", nei centri di buon vicinato, nelle parrocchie. A loro si rivolge Uniamo Riccione, perchè piantino delle "bandierine" dove occorre l'intervento pubblico per la manutenzione, il miglioramento, il cambiamento. Un intervento attivo e virtuoso, in stretta collaborazione con il vigile di quartiere (figura più volte annunciata e mai avvistata!), con una linea telefonica dedicata all'invio di messaggi, fotografie, video per segnalare, chiedere, monitorare. Dalle piccole azioni quotidiane migliora il benessere individuale e collettivo, dai comportamenti positivi cambia il volto della città, dal miglioramento delle coscienze scaturiscono nuove energie e idee di valore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uniamo Riccione si schiera per la candidata a sindaco Daniela Angelini e lancia la campagna "umarell"

RiminiToday è in caricamento