Vaccinazioni, Sensoli (M5S): "La Regione ci ha ascoltati, adesso modifichi la Legge"

La consigliera grillina canta vittoria dopo la decisione di non lasciare a casa da scuola i bambini non in regola

Raffaella Sensoli, consigliera regionale del MoVimento 5 Stelle, commenta la decisione da parte della Regione di non lasciare nessun bambino fuori dalle scuole in seguito alla scadenza del 10 marzo. “La decisione da parte della Regione di non lasciare fuori nessun bambino da scuola è quanto noi abbiamo chiesto fin dall’inizio. Per questo siamo soddisfatti che il nostro pressing abbia spinto la Regione a rivedere la sua posizione iniziale”. È questo il commento di Raffaella Sensoli, consigliera regionale del MoVimento 5 Stelle, riguardo alla decisione da parte della Regione, annunciata dall’assessore Venturi, di non lasciare nessun bambino fuori dalle scuole in seguito alla scadenza del 10 marzo. “Quello che avevamo chiesto è che si attuasse una misura di buon senso, ovvero che i bambini non ancora in regola con le vaccinazioni potessero finire regolarmente l’anno scolastico. Richiesta che la Regione adesso ha accettato nonostante la sua posizione iniziale fosse diversa. Adesso – conclude Raffaella Sensoli – bisogna lavorare senza sosta per far sì che il Paese abbia presto un Governo e che entro settembre questa legge venga modificata, eliminando così qualsiasi tipo di discriminazione”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

Torna su
RiminiToday è in caricamento