Vescovi: “Subito al lavoro su ‘Riccione Next’ e intercettare 30 milioni dalla Regione"

La candidata a sindaco del Pd pronta a presentare la Perla Verde per la nuova legge urbanistica

"E’ stato un incontro utile e partecipato quello che abbiamo mercoledì sera) con i tecnici di Riccione - ingegneri, architetti, geometri - e il consigliere regionale Giorgio Pruccoli". A commentare l'appuntamento è la candidata a sindaco della Perla Verde per il Pd, Sabrina Vescovi, che ha voluto presentare anche la prima bozza di ‘Riccione Next’, "la nostra proposta alla città per ridefinire meglio i suoi ambiti strategici e arrivare a ridisegnarla nella sua complessità". Dieci sono gli ambiti che, per la Vescovi, sono già mappati, quelli che più incidono sulla città turistica, "perché è inevitabilmente da qui, dal cuore della nostra economia, che Riccione deve ripartire. Non si tratta di un masterplan, ribadisco, proprio perché vorremmo evitare di tenere bloccata la città ancora a lungo. Ma di una proposta per riassegnare quanto prima una più definita destinazione alle diverse aree. Andando a lavorare più che sulle infrastrutture su vocazioni e funzioni".

"Nella nostra proposta - prosegue la Vescovi - abbiamo indicato anche alcune idee e suggestioni, ispirandoci a quel che abbiamo visto in giro per il mondo, dal Festival delle Luci di Amsterdam ad uno spazio di affaccio-relax sul portocanale, intervento semplice ma di grande impatto emotivo firmato Big Architects, Copenaghen. Idee tutte da discutere all’interno di ciascun forum d’ambito, a cui saranno chiamate a partecipare le stesse aree di città interessate. Entro un tempo definito, per arrivare ad una sintesi sulle priorità entro metà mandato. Un intervento di rigenerazione urbana che risponde pienamente ai principi della nuova legge regionale sull’urbanistica. Un tema questo, come ci ha ben spiegato Pruccoli, che impegnerà da subito il prossimo sindaco di Riccione. La legge infatti, già adottata dalla giunta regionale, sarà approvata entro la prima metà di novembre. Questa è la fase degli emendamenti, ecco perché è importante ascoltare i territori, valutarne le peculiarità. Dal momento in cui entrerà in vigore ciascun Comune avrà poi tre anni di tempo per definire il Pug, il piano urbanistico generale".

"Uno strumento unico -conclude la Candidata - come era il vecchio Prg, ma con tutt’altra logica e obiettivo finale, il consumo del territorio a saldo zero. Il Pug andrà a sostituire Piano strutturale comunale, Piani operativi comunali, Regolamento urbanistico edilizio e Piani urbanistici attuativi… fatti salvi i diritti già conferiti. Dovremo quindi necessariamente rimettere la testa nelle questioni in sospeso, a partire dalla vicenda dei Poc già arrivati a compimento e poi bocciati. Che non significa riaprire le pratiche senza criterio, ma semmai rinegoziare i diritti acquisiti evitando pesanti richieste di risarcimento danni al Comune, contenziosi che andrebbero a sommarsi ad altri che già ci lascia in eredità l’amministrazione uscente. Rinegoziare quindi per alleggerire le cubature, a seconda dei casi specifici può voler dire ridurre oppure stralciare, ma anche rafforzare gli standard di ecosostenibilità. Questo per chiarire una delle tante bufale che i nostri avversari stanno facendo circolare proprio su questo tema nella zona di San Lorenzo. Ragionando di urbanistica credo sia giusto porre anche grande attenzione alle attuali dinamiche di tipo economico-finanziario. Al proposito Pruccoli ha confermato che con la nuova legge la Regione prevede di mettere a bando anche 30 milioni di euro per i progetti di rigenerazione urbana. Bando che avrà scadenza nel 2020. Un motivo in più per metterci subito al lavoro e non perdere l’occasione di candidare progetti riccionesi di cui purtroppo in Comune non c’è traccia. Anche in questa prospettiva ‘Riccione Next’ è un primo importante punto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento