Via libera definitivo alla Legge a sostegno dei piccoli comuni

L'onorevole Arlotti: "Un provvedimento che in provincia di Rimini interessa 12 municipi, arrivato al traguardo dopo tre tentativi andati a vuoto nelle passate legislature"

Via libera definitivo alla legge a sostegno dei piccoli comuni. Con 205 voti a favore, nessuno contro e 2 astenuti, il Senato ha approvato il ddl n. 2541 sulle misure per il sostegno e la valorizzazione dei piccoli comuni, nonché disposizioni per la riqualificazione e il recupero dei loro centri storici. “Un provvedimento che in provincia di Rimini interessa 12 municipi (Casteldelci, Gemmano, Maiolo, Mondaino, Montefiore, Montegridolfo, Montescudo-Montecolombo, Pennabilli, Saludecio, San Leo, Sant’Agata e Talamello), arrivato al traguardo dopo tre tentativi andati a vuoto nelle passate legislature – ricorda il deputato Pd romagnolo Tiziano Arlotti -. Gli obiettivi della legge sono contrastare l’abbandono dei piccoli comuni, una dotazione dei servizi più razionale ed efficiente, la tutela dei beni artistici e culturali (con il sostegno anche alla diffusione dei quotidiani), la promozione dei mercati agricoli per la vendita diretta dei prodotti a chilometro zero, lo sviluppo della rete in banda ultra larga, la diffusione di itinerari turistici di mobilità dolce. Previste anche semplificazioni per il recupero dei centri storici in abbandono o a rischio spopolamento da riconvertire in alberghi diffusi, opere di manutenzione del territorio con priorità alla tutela dell’ambiente, la messa in sicurezza di strade e scuole, l’efficientamento energetico del patrimonio edilizio pubblico e interventi in favore dei residenti e delle attività produttive insediate nei centri minori”.

La legge punta a favorire il rilancio economico dei piccoli enti attraverso un grande piano di riqualificazione che potrà contare su un Fondo per lo sviluppo pari a 100 milioni di euro (10 milioni per il 2017 e 15 all’anno dal 2018 al 2023). Complessivamente il provvedimento riguarda 5.567 realtà, il 70% dei 7.998 Comuni italiani dove vivono oltre 10 milioni di cittadini, il 16,59% della popolazione italiana, rappresentando anche oltre il 50% del territorio nazionale. Uno scrigno che racchiude qualità artistiche, naturali e anche enogastronomiche, visto che nei piccoli comuni vengono prodotti il 93% delle Dop e delle Igp, con il 79% dei vini più pregiati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento