Videosorveglianza in asili e ospizi, Galli (Lega): "Ennesima brutta figura della Lisi"

Il segretario del Carroccio riminese attacca la vice-sindaco contraria al progetto del Governo: "Dov'era quando è stato scoperto l'ospizio lager?"

“L’assessore Gloria Lisi inanella brutte figure nella sua crociata ideologica contro il Governo". Ad affermarlo è Bruno Galli, segretario della Lega di Rimini, commentando le dichiarazioni del vice sindaco  che si è detta contraria all'installazione di telecamere in asili e case per anziani. Il tutto all'indomani del Decreto "sblocca cantieri" in cui il Governo con un emendamento ha introdotto la videosorveglianza per quelle realtà più a rischio e che, in passato, sono state teatro di episodi di violenza contro anziani e bambini. "In questi giorni - prosegue Galli - si è scagliata contro il progetto promosso, in particolare, dal ministro dell’Interno, Matteo Salvini, di installare telecamere nelle case per anziani e negli asili per prevenire abusi e maltrattamenti. Un progetto che risponde con sollecitudine a una richiesta che viene dalla gente a fronte di tante gravi situazioni accadute anche nella nostra regione. Ma a Lisi il progetto non sta bene. Meglio, afferma, controlli puntuali. Sempre che si facciano e che servano".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Forse - chiosa Galli - l’assessore ha scordato il caso della struttura per anziani del riminese, assurta drammaticamente alla ribalta della cronaca nazionale e locale, nello scorso dicembre, per i maltrattamenti fisici e morali che avvenivano al suo interno nei confronti degli ospiti, senza che nessuno se ne fosse reso conto. Dove era allora Lisi e quali provvedimenti ha assunto al riguardo? Chi amministra deve svolgere al meglio il proprio ruolo anche approfittando delle risorse destinate dal Governo ai Comuni per progetti utili. Lisi, al contrario, sale sulle barricate ideologiche e fa politica. Non ci siamo. Le telecamere in questi luoghi vanno installate non solo a tutela dei piccoli alunni e degli anziani ospiti, ma soprattutto a tutela degli operatori, che nella stragrande maggioranza dei casi sono persone preparate, responsabili e capaci e che, proprio per questo, credo, non avrebbero nulla in contrario e, anzi, approverebbero la messa a punto di questo progetto. Lisi, quindi, continua a sbagliare dimostrandosi ancora inadeguata al ruolo che ricopre”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento