Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica

Zilli (FdI): "Le scuole riminesi si sono dimenticate del Giorno del ricordo"

Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia: "Non mi giungono notizie di iniziative, censura che non vorrei fosse Volontà Ideologica di non approfondire una delle pagine più drammatiche della storia"

Il Giorno del ricordo è una solennità civile nazionale italiana, celebrata il 10 febbraio di ogni anno, che ricorda i massacri delle foibe e l'esodo giuliano dalmata. Istituita con la legge 30 marzo 2004 n. 92, vuole "conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale". Una giornata che, però, secondo Filippo Zilli, consigliere comunale di Rimini, non sarebbe stata dovutamente onorata dalle scuole riminesi. "La ricorrenza - spiega Zilli - nasce perché la Memoria ed il Ricordo sono prerogative imprescindibili per una società migliore. Per una società che non può nè permettersi il ripetere di momenti così tragici, nè continuare a vivere nella menzogna e nella negazione che purtroppo per troppi anni hanno celato questa triste vicenda. E’ compito delle Istituzioni onorare il ricordo dei Martiri delle Foibe, degli italiani caduti e cacciati dalle loro terre, per troppo tempo dimenticati, per troppo tempo negati alla memoria. E chi sono le persone più importanti a cui trasmettere la veritá ed il ricordo: i giovani. I ragazzi e le ragazze delle nostre scuole. Il nostro futuro".

"Purtroppo - sottolinea però Zilli - ad un giorno dalle celebrazioni, ne l’ufficio scolastico regionale ne quello provinciale di Rimini, sui siti Istituzionali, hanno pubblicato alcunché per il giorno del Ricordo. Ed in tutte le scuole riminesi non mi giungono notizie di iniziative al riguardo. Censura che non vorrei fosse volontà Ideologica di non approfondire una delle pagine più drammatiche della storia, a lungo estromessa da libri e programmi scolastici. Non basta deporre un corona di alloro ed un mazzo di fiori su un monumento, dobbiamo pretendere di più.  Noi chiediamo che, così come già avviene giustamente per il Giorno della memoria, si compiano iniziative di verità storica in tutte le scuole della provincia di Rimini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zilli (FdI): "Le scuole riminesi si sono dimenticate del Giorno del ricordo"
RiminiToday è in caricamento