rotate-mobile
Salute

Ottobre mese della prevenzione: le iniziative che sostengono la ricerca

Ottobre è il mese dedicato alle donne e alla prevenzione del tumore al seno, la neoplasia più diffusa. Tante le iniziative e le collaborazioni a favore della ricerca

Ottobre mese della prevenzione: 31 giorni che si tingono di rosa per dedicarsi al mondo femminile dando risalto all'importanza che deriva dalla ricerca e dalla prevenzione del tumore al seno, la neoplasia più diffusa. Sono molte le iniziative portate avanti dalle associazioni che si occupano del tema e dei tumori in senso ancora più ampio e tante sono anche le collaborazioni tra queste e i brand beauty che vogliono essere parte di un tema così delicato. Tra gli obiettivi, ha importanza creare un filo diretto con le donne per accompagnarle attraverso un percorso di vita e di lotta.

Il 19 ottobre, su iniziativa dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale contro il cancro al seno, con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione sulla malattia, e promuovere l’accesso a diagnosi, controlli e cure tempestive ed efficaci.
I numeri del cancro in Italia nel 2021 confermano che il carcinoma mammario è la neoplasia più diagnosticata nelle donne, in cui circa un tumore maligno ogni tre (30%) è un tumore mammario. Secondo i dati, in Italia sono state stimate circa 55mila nuove diagnosi di carcinomi della mammella femminile nel 2020 e nel 2021 sono stati stimati 12.500 decessi. Secondo i dati ISTAT nel 2018 il carcinoma mammario ha rappresentato, con 13.076 decessi, la prima causa di morte per tumore nelle donne. La sopravvivenza netta a 5 anni dalla diagnosi è dell'88%. La buona notizia: se diagnosticato precocemente, il cancro al seno e? potenzialmente del tutto guaribile.

Follow the Pink: l'iniziativa della Fondazione IEO-MONZINO
Torna Follow the Pink, l’iniziativa della Fondazione IEO-MONZINO dedicata alle donne. La campagna solidale, giunta alla sua terza edizione, è promossa in occasione dell’ottobre rosa, il mese della prevenzione dei tumori femminili, e nasce per sensibilizzare tutte e tutti sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce e per sostenere la Ricerca dell’Istituto Europeo di Oncologia.

Grazie all’impegno e alla sensibilità delle aziende e delle realtà che hanno aderito a Follow the Pink,  prende il via un’importante raccolta fondi a supporto della Fondazione IEO-MONZINO che andrà a sostenere nello specifico il lavoro della giovane ricercatrice Giulia Robusti dell’Unità di Proteomica e regolazione dell’espressione genica in cancro diretta dalla Dott.ssa Tiziana Bonaldi del Dipartimento di Oncologia Sperimentale IEO. 

Lo studio è focalizzato sull’analisi molecolare di campioni clinici di tumore al seno, con una particolare attenzione al sottotipo Triplo Negativo, per il quale al momento non sono disponibili né marcatori specifici, né terapie mirate. Ed è proprio grazie a iniziative come questa campagna che i ricercatori IEO possono portare avanti studi fondamentali con lo scopo di dare una svolta nella cura delle malattie oncologiche.

Il nastro rosa AIRC spegne 30 candeline
Sono passati trent’anni dalla prima Breast Cancer Campaign, la campagna contro il tumore al seno ideata da Evelyn H. Lauder, simboleggiata dal nastro rosa e promossa da The Estée Lauder Companies, di cui Fondazione AIRC è partner ufficiale in Italia. Ogni anno più di 70 Paesi si mobilitano nel mese di ottobre con l’obiettivo di rendere il tumore al seno sempre più curabile, sensibilizzando sull’importanza della prevenzione e raccogliendo fondi per la ricerca. Madrina della campagna in Italia è Roberta Capua. Quest’anno la campagna prenderà il via con l’illuminazione in rosa del Maschio Angioino di Napoli, realizzata grazie a The Estée Lauder Companies Italia, che per prima nel 1992 ebbe l’idea di rendere visibile l’impegno contro il tumore al seno attraverso questo gesto così simbolico. Seguiranno centinaia di monumenti e palazzi comunali, grazie al patrocinio di Anci – Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Le visite senologiche gratuite in tutta Italia negli ambulatori LILT aderenti
Chiari gli obiettivi LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori): abbassamento dell’eta? dello screening e coinvolgimento attivo delle scuole per insegnare l’autopalpazione alle giovani donne, questi gli obiettivi della LILT per conquistare la mortalita? zero per tumore al seno.
Come ogni anno, in occasione del mese rosa la Sede Centrale e le Associazioni Provinciali LILT offriranno visite senologiche gratuite negli ambulatori attivi su tutto il territorio nazionale, prenotando al numero verde 800- 998877, e distribuiranno materiale informativo e illustrativo volto a responsabilizzare su questa problematica che colpisce sempre piu? donne nel nostro Paese e che registra un aumento dell’incidenza anche nella fascia di eta? 30/35 anni oltre a un’importante percentuale di mortalita? tra le donne al di sotto dei 50 anni.

L'iniziativa di Frecciarosa 2022: la prevenzione viaggia in treno 
Per tutto il  mese di ottobre, dal lunedi al venerdì, sarà possibile effettuare visite e consulenze gratuite con medici specialisti a bordo di Frecce, Intercity, Regionali e nei FRECCIALounge di Roma Termini e Milano Centrale.  Inoltre, volontari della Fondazione IncontraDonna saranno a disposizione per offrire consigli e testimonianze dirette e per distribuire i  Vademecum della Salute. Per verificare date, orari e treni coinvolti nella campagna consulta frecciarosa.it nel  “Calendario treni e FrecciaLounge”. Nell'ambito del programma Frecciarosa, MIAMO - brand di cosmetici funzionali creato nel 2012 - ha organizzato un intervento speciale. Presso la sessione che è prevista a Roma, verrà offerto un servizio di analisi della pelle con l’avanzatissimo macchinario MIAMO SKIN ANALYSER, in grado di rilevare rapidamente una vasta gamma di problematiche cutanee superficiali e profonde. Con tale servizio, che avrà luogo in data da definirsi, Miamo metterà la sua preziosa expertise nello skincare al servizio del benessere personale e della salute.

Passerà anche dall’Emilia-Romagna "Frecciarosa", il progetto di prevenzione del tumore al seno promosso dalla Fondazione IncontraDonna con il Gruppo FS Italiane e il patrocinio del Ministero della Salute che prevede per tutto il mese di ottobre visite, consulenze ed ecografie gratuite a bordo dei treni ad Alta velocità, Intercity e Regionali e nei FrecciaLounge di Roma Termini e Milano Centrale.
Tra gli obiettivi dell’iniziativa quello di incentivare la cultura della prevenzione e favorire la diagnosi precoce del tumore alla mammella che, grazie anche ad una maggiore attenzione agli screening, ha visto diminuire la mortalità di quasi il 7% negli ultimi sei anni. 

"Dopo le restrizioni imposte dalla pandemia, quest’anno la prevenzione torna a viaggiare in treno con una serie di iniziative a bordo che collegheranno il nord e il sud del Paese. Il claim scelto è ‘Riaccendiamo la prevenzione’ e lo faremo con un programma più capillare su tutto il territorio italiano rispetto all’ultima edizione", afferma Massimo Bruno, Chief Corporate Affairs Officer Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. "Abbiamo voluto rinnovare il nostro sostegno al progetto "Frecciarosa" che, anno dopo anno, ha permesso a migliaia di persone di ricevere informazioni e visite mediche sui corretti stili di vita, migliorando la cultura della prevenzione, perché la tutela della salute e la salvaguardia del benessere fanno parte della nostra cultura d’impresa e sono principi fondanti dell’identità sociale e industriale di FS. La sostenibilità sociale è un nostro valore imprescindibile e, con "Frecciarosa", il viaggio in treno può diventare un’opportunità per dedicare tempo prezioso a sé stessi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ottobre mese della prevenzione: le iniziative che sostengono la ricerca

RiminiToday è in caricamento