Alternanza scuola-lavoro, Hera e USR rinnovano il protocollo triennale

Alla luce delle positive esperienze formative realizzate con 212 percorsi dal 2015 ad oggi, la multiutility e l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna guardano al 2021

Squadra che vince non si cambia. Potrebbe essere questo il titolo dell’evento che - nell’ambito delle attività di Heracademy, la Corporate University del Gruppo Hera - si è tenuto oggi a Bologna presso lo Spazio Hera, dove vertici e management della multiutility e l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna hanno fatto il punto sui percorsi di Alternanza scuola-lavoro realizzati dal 2015 al 2018. Annunciato, inoltre, il rinnovo del protocollo per i prossimi tre anni, con 240 percorsi previsti, il tutto alla presenza di dirigenti scolastici, insegnanti, tutor aziendali e studenti che hanno già partecipato all’iniziativa e hanno così potuto portare la loro esperienza all’attenzione della platea. 212 i percorsi complessivamente portati a termine in Emilia-Romagna nel triennio appena concluso, ben oltre i 180 inizialmente previsti. Un’esperienza importante, dunque, che ha coinvolto 24 istituti (20 tecnici e 4 licei), interessando in maniera diretta anche i lavoratori del Gruppo, che ha messo a disposizione 83 tutor aziendali.

Si tratta, quindi, di un consuntivo incoraggiante, base ideale per pensare e lanciare il nuovo protocollo che è stato sottoscritto per il triennio 2018-2021 e che, non a caso, si prefigge obiettivi ancora più ambiziosi. Dei 240 nuovi percorsi di Alternanza scuola-lavoro messi a piano, nei quali avranno un ruolo importante le tematiche connesse al digitale e all’economia circolare, 86 partiranno già nel corso dell’attuale anno scolastico. Fra questi, 9 riguarderanno il riminese, con 7 percorsi per istituti tecnici e 2 per i licei. Considerando poi l’intero territorio raggiunto dai servizi della multiutility, i percorsi di Alternanza scuola-lavoro raggiungeranno quota 300, con analoghi protocolli che visto il successo in Emilia-Romagna sono in via di definizione anche nel Nord-Est.

“La collaborazione fra scuole e azienda ha dato buoni frutti – commenta Tomaso Tommasi di Vignano, Presidente Esecutivo del Gruppo Hera – e quindi crediamo sia importante darle seguito, sottoscrivendo questo nuovo protocollo. In particolare – prosegue Tommasi - abbiamo rilevato una crescente integrazione operativa e progettuale fra i tutor scolastici e quelli aziendali, segno che contesti apparentemente diversi possono dare luogo a progetti seri e concreti nell’interesse delle nuove generazioni. D’altra parte – conclude il Presidente della multiutility – questi percorsi portano valore aggiunto anche alla stessa azienda, che dal confronto con i ragazzi trae importanti benefici in termini di apprendimento organizzativo.”

“La collaborazione di questi tre anni con il Gruppo Hera ha generato risultati importanti in termini di arricchimento dell’offerta formativa e delle metodologie didattiche, ivi comprese la progettazione dei percorsi da parte dei tutor aziendali e scolastici e la valutazione delle competenze acquisite dagli studenti – commenta Stefano Versari, Direttore Generale Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna – Sono i risultati che emergono dal monitoraggio condotto dall’USR presso le scuole coinvolte in questi anni. Ma non ci accontentiamo: gli obiettivi che ci siamo posti con il nuovo Protocollo riguardano alcune ulteriori focalizzazioni tematiche e lo sviluppo di collaborazioni stabili tra il Gruppo ed alcune scuole, in modo da condividere, oltre ai percorsi di alternanza, anche curvature curricolari pluriennali che colgano i nuovi possibili sviluppi del mondo del lavoro.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento