Piedibus, riparte il concorso per alunni e alunne della Pascucci

Numerosi premi in palio per i bambini e le classi partecipanti. L’assessore ai Servizi educativi, Pamela Fussi: “Un’occasione per socializzare divertendosi e rispettando l’ambiente”

Riparte il concorso del Piedibus per alunni e alunne della scuola Pascucci. Dopo il successo della prima edizione, torna la simpatica competizione promossa dall’amministrazione comunale in collaborazione con i tanti volontari che ogni giorno accompagnano i bambini che ‘salgono’ sulle tre linee attivate a Santarcangelo. Per l’assessore ai Servizi educativi Pamela Fussi, l’iniziativa nasce dalla volontà di riconoscere l’impegno degli alunni che partecipano al Piedibus e al tempo stesso di sensibilizzare tante altre famiglie sull’importanza di questo progetto. “Il Piedibus – dichiara l’assessore Fussi – offre molti vantaggi tra cui quello di consentire ai bambini di fare esercizio fisico e socializzare in una modalità originale e divertente, accrescendo al tempo stesso la propria autonomia e imparando le regole di un corretto comportamento per gli utenti della strada. Da non dimenticare infine il valore ambientale, dal momento che il Piedibus contribuisce a ridurre il traffico dei veicoli e l’inquinamento”. Partecipare al concorso è facile: nel corso dell’anno scolastico, durante alcune mattine individuate a sorpresa uno degli accompagnatori consegnerà ai bambini un bollino su cui indicare la propria classe di appartenenza. I bollini andranno poi inseriti nella “scatola Piedibus” all’entrata della scuola. Come lo scorso anno, inoltre, alunni e alunne potranno essere i primi testimonial dell’iniziativa invitando maestre, genitori, nonni e amici a partecipare al progetto, accompagnandoli a scuola per uno o più giorni. A fine anno verranno premiati tutti i bambini e le classi partecipanti, anche grazie alla collaborazione di alcuni sponsor. Intanto da qualche settimana il Piedibus è cresciuto con l’aggiunta – ai tre consueti ‘serpentoni’ (Pascoli, Pieve e stazione) – di una diramazione della linea stazione con fermata di partenza dalla scuola materna “Drago” alle ore 7,40 per poi ricongiungersi con il percorso tradizionale lungo viale Mazzini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento