Valmarecchia, tornano le borse di studio in memoria di Caterina Gambuti

Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Servizi sociali di Santarcangelo nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8,30 alle 12,30 (tel. 0541/356.297).

Tornano le borse di studio del valore di 500 euro ciascuna istituite dall’Unione di Comuni Valmarecchia (Servizi sociali, polo di Santarcangelo) in memoria di Caterina Gambuti. L’iniziativa è destinata come di consueto agli studenti residenti nel Comune di Santarcangelo iscritti al 2°, 3°, 4° o 5° anno di istituti di scuola secondaria superiore che nell’anno precedente abbiano conseguito una media di almeno 8/10. Non possono invece partecipare ragazze e ragazzi a cui la borsa di studio sia già stata assegnata negli anni precedenti.

Sul modulo di domanda, disponibile anche online sul sito del Comune, occorre indicare il valore Isee e allegare fotocopia dei risultati ottenuti nell’anno scolastico 2017/2018. La domanda può essere consegnata direttamente all’Ufficio protocollo del Comune (dal lunedì al sabato dalle 8 alle 13), inviata tramite pec all’indirizzo unione.valmarecchia@legalmail.it oppure per fax allo 0541/356.300 (in tal caso, chi sottoscrive la domanda deve allegare anche la fotocopia di un documento di riconoscimento). In seguito, verrà poi pubblicata la graduatoria che sarà consultabile anche sul sito del Comune (www.comune.santarcangelo.rn.it). Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Servizi sociali di Santarcangelo nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8,30 alle 12,30 (tel. 0541/356.297).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento