rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
social

Scatta l’ora solare, quando spostare le lancette

Torna l’ora solare, si dorme un'ora di più ma le giornate si accorciano

Nella notte tra sabato 30 e domenica 31 ottobre si passerà dall’ora legale all’ora solare. Le giornate si accorceranno ma in compenso dormiremo un’ora in più. Nella notte tra il 30 e 31 ottobre bisogna ricordarsi di spostare le lancette dell’orologio indietro di 60 minuti, dalle 03 alle 02. 

La tecnologia ormai fa tutto in automatico, questo significa che nel momento del cambio i nostri smartphone si aggiorneranno da soli e toccherà modificare solo gli orologi a parete e quelli da polso tradizionali.

L’ora solare resterà in vigore fino alla notte fra sabato 26 e domenica 27 marzo 2022, quando si rifarà nuovamente il cambio.

Chi ebbe l’idea del cambio dell’ora

La prima persona a cui si attribuisce di aver avuto l’idea del cambio dell’ora, è stata il noto scienziato e politico americano Benjamin Franklin, uno dei padri fondatori degli USA.

Nel 1784 Franklin, inventore del parafulmine e grande appassionato di meteorologia ed anatomia umana, ebbe l’intuizione di anticipare la sveglia del popolo di qualche ora nei mesi estivi, per risparmiare sull’utilizzo di candele.

La sua idea, pubblicata sul quotidiano francese Journal de Paris, era piuttosto stravagante e per svegliare le persone prevedeva sveglie forzate con l’utilizzo di cannoni sulle strade principali, tassazione delle persiane, razionamento delle candele, divieto di circolazione notturna. Dunque la proposta non fu quella di modificare l’orario, bensì di anticipare in qualche modo la sveglia del popolo. Per questo motivo la sua proposta sul cambio dell’ora non trovò molto seguito, anche se l’intuizione era giusta. Infatti, cent’anni dopo fu il biologo George Vernon Hudson ad avanzare l’idea dell’ora legale ed avanzò la sua proposta per il "risparmio energetico" alla Royal Society della Nuova Zelanda nel 1895.

Nel 1916, la Camera dei Comuni del Regno Unito approvò il British Summer Time, ossia lo spostamento in avanti delle lancette durante l'estate, accogliendo la proposta del costruttore William Willet, e molti Paesi seguirono l'esempio. In Italia l'ora legale è in vigore dal 1966, dopo essere stata utilizzata una prima volta nel 1916 ed essere stata poi abolita e riconfermata varie volte, fino all'adozione prevista con una legge apposita nel 1965 (in un periodo in cui il fabbisogno energetico era un problema stringente).

Perché il cambio dell’ora scatta di notte 

Il cambio tra ora solare e ora legale, e viceversa, normalmente avviene di notte per arrecare meno disagio possibile ai trasporti che di notte effettuano meno tratte. Questo passaggio, se da un lato aiuta il risparmio energetico, da un altro in alcune persone può provocare fatica, stress e malesseri vari. C'è chi ne risente non solo per tutto il giorno successivo ma anche per qualche tempo ancora. "Colpa" del ritmo circardiano, il nostro orologio interno, che può trovarsi in difficoltà alle prese con un cambiamento non graduale. Gli effetti possono farsi sentire anche sull'umore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatta l’ora solare, quando spostare le lancette

RiminiToday è in caricamento