rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
social

In centro storico sono un simbolo per caffè e calzature, i due negozi diventano Botteghe storiche

A poche decine di metri l'una dall’altra, ma entrambe conosciutissime dai riminesi, le due botteghe sono punti di riferimento nella rete commerciale

Con due provvedimenti distinti, definiti all’inizio di questa settimana, si sono iscritte altre due Botteghe Storiche nel prestigioso elenco del Comune di Rimini, attività che dagli anni ’60 ad oggi, caratterizzano il Centro Storico e portano l’Albo delle Botteghe Storiche a 89 iscrizioni.

Sono le attività commerciali “Il Coloniale” e “Rossi Calzature” - rispettivamente la 88ª e la 89ª bottega storica del Comune di Rimini. Diverse fra loro, a poche decine di metri l'una dall’altra, ma entrambe conosciutissime dai riminesi, come punti di riferimento della rete commerciale del centro città.

“Il Coloniale” e “Rossi Calzature” diventano Botteghe Storiche

Il regno del caffè

La prima attività è “Il Coloniale”, di Roberta Sapigni in via del Tempio Malatestiano 49 (palazzo Fabbri), un esercizio di commercio al dettaglio, alimentare e non alimentare. Un piccolo negozio situato nel centro storico di Rimini, nato negli anni sessanta, con l'esclusiva vendita di caffè torrefatto (caffè Foschi) del quale porta ancora l'insegna sulla facciata. Aperto da Giovanni Sapigni e Marialuisa Belini (genitori dell’attuale proprietaria) nel lontano 1968, il negozio ha sempre avuto una gestione famigliare, tramandata di generazione in generazione. Nel 1997 ha subito poi una trasformazione, quando la figlia Roberta ha rilevato l'intera attività, allargando i propri orizzonti al mondo del tè e dell’oggettistica. L'attività non ha mai cambiato sede nel corso del tempo ed è sempre stata uno dei maggiori punti di riferimento per i caffè a Rimini. Negli anni a seguire Roberta, che gestisce il negozio insieme al marito, è sempre stata alla ricerca delle ultime novità e tendenze del mercato, adottando anche un nuovo marchio (il Coloniale), che le ha dato la possibilità di inserire nuovi prodotti preparati esclusivamente per lei, ad esempio: tè aromatizzati, infusi, cioccolato, ecc.. Il negozio infatti propone diversi tipi di miscele classiche provenienti dalla torrefazione di Pesaro, e aromatizzate, che arrivano direttamente dalla Germania. Per ultimo, la scelta più audace, quella di farsi conoscere anche nel mondo d’Internet.

Scarpe da 60 anni

La seconda attività, divenuta Bottega Storica, è “Rossi calzature”, in via IV Novembre 26, che ha appena festeggiato i 60 anni di attività, essendo stata fondata nel mese di aprile 1964. La storia di questa attività di commercio di calzature ha inizio nella primavera del ’64, quando due giovani fratelli, poco più che ventenni - Claudio e Sergio Rossi - che gestivano un altro negozio in viale Vespucci nelle vicinanze dell’Embassy - decidono di aprire un secondo negozio di scarpe sempre in centro storico (in via 4 novembre, 26). Erano i tempi della crescita e i due imprenditori avevano scelto per le loro attività, scarpe con firme di alta moda, attirando fra la loro clientela tanti personaggi dello spettacolo, che frequentavano la città per esibirsi nei rinomati locali dell’epoca. Dagli anni ’70 la gestione del negozio in centro resta a Claudio. Oggi l’attività, che ha mantenuto negli anni la medesima struttura e suddivisione degli spazi, continua con la moglie Maria Rita e i figli, che dal 1964 propongono calzature di qualità in stile a un’affezionata clientela di riminesi e turisti.

Le attività “Il Coloniale” e “Rossi Calzature” sono diventate rispettivamente l’88ª e l’89ª bottega storica del Comune di Rimini (la 5ª e la 6ª del 2024) e potranno quindi, da oggi, ottenere i contributi previsti dal programma Sise (Sostegno alle Imprese e Sviluppo Economico) che l'amministrazione comunale riconosce, per la preziosa attività svolta e per l'attenzione alle tradizioni e alla cultura del luogo.

Come noto l'Albo delle Botteghe Storiche e dei Mercati Storici, è stato istituito nel 2009 a seguito dell'approvazione della legge sulla "Promozione e valorizzazione delle botteghe storiche". Oggi offre l'opportunità alle attività che possiedono i requisiti di fregiarsi del riconoscimento di bottega storica. Le Botteghe storiche già iscritte possono richiedere gli incentivi presentando le domande di contributo, come previsto nell'ambito dell'avviso SISE 2023, pubblicato sul sito istituzionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In centro storico sono un simbolo per caffè e calzature, i due negozi diventano Botteghe storiche

RiminiToday è in caricamento