Mercoledì, 16 Giugno 2021
social

Esce “Mozaiko” il nuovo singolo in esperanto di Kjara

Tradotto dall’italiano ‘Mosaico’, il nuovo brano in uscita il 14 aprile, anticipa il nuovo disco di inediti della cantautrice riminese,

Si chiama Mozaiko, il nuovo singolo in esperanto di Kjara, alias Chiara Raggi, che uscirà il 14 aprile. Tradotto dall’italiano ‘Mosaico’, il brano anticipa il nuovo disco di inediti della cantautrice riminese, La natura e la pazienza, uscito a dicembre 2020 per Musica di Seta. La traduzione in esperanto è di Federico Gobbo, professore di interlinguistica ed esperanto all’Università di Amsterdam.

Chiara Raggi (per il mondo esperantista Kjara) è l’unica cantautrice italiana, e una delle poche donne a livello mondiale, a cantare musica originale in esperanto, affascinata dalla musicalità della lingua e da ciò che rappresenta per lei: un’idea di uguaglianza e una libertà espressiva forte e unica. Kjara ha fatto il suo ingresso nella cultura mondiale esperantista nel 2018 e nel 2019 è uscita con l’album Blua Horizonto, 10 canzoni da lei composte, interamente cantate in esperanto prodotto dalla Musica di Seta e FEI-Federazione Esperantista Italiana e distribuito da Vinilkosmo, storica etichetta francese dedicata interamente alla musica cantata in esperanto e punto di riferimento mondiale per la cultura esperantista.

Le sue canzoni in Esperanto sono state trasmesse in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Canada, Brasile, Australia e Cina. Il pubblico di Kjara è un pubblico che la segue con affetto da ogni parte del mondo.

Ha guadagnato da subito la copertina sulla più importante rivista dell’Esperanto “Kontakto Revuo”, distribuita in tutto il mondo e nel 2020 è stata insignita del più importante riconoscimento del mondo esperantista “Elstara Arta Agado”, diploma di merito conferito dalla Universala Esperanto Asocio (Associazione Universale dell’Esperanto) a personalità che contribuiscono in modo importante e originale alla divulgazione della cultura esperantista nel mondo. Ha partecipato alla trasmissione dedicata all’Esperanto su Rai Parlamento.

Durante il primo lockdown causato dalla pandemia, Kjara ha tenuto 8 concerti in rete per la comunità esperantista, seguiti da ogni parte del mondo, terminando il 25 aprile con un concerto per l’Universala Esperanta Asocio nella giornata internazionale della lingua Esperanto.

Ha suonato in tutto il territorio Italiano, facendo il suo esordio al Congresso Nazionale Italiano nella Repubblica di San Marino, e in Francia e in Belgio. 12 i concerti in Europa (Sud della Francia, Alsazia e Lorena, Spagna, Germania) che non ha potuto realizzare a causa della pandemia e che saranno ricalendarizzati appena possibile. Nell’agosto del 2022 sarà in concerto, artista ospite al Congresso Universale dell’Esperanto a Montréal, in Canada (il primo avvenne nel 1905 in Francia a Boulogne-sur-Mer) e al Kultura Esperanto Festivalo (Festival della Cultura Esperantista) a La Chaux-de-Fonds in Svizzera. 

“Cantare in esperanto è diventato fondamentale nel mio percorso artistico – dice Chiara  –  perché mi permette di unire il messaggio universale della musica e quello della parola, in una lingua che viene parlata a livello mondiale ed è nata per la comunicabilità tra i popoli, abbattendo barriere culturali, sociali, politiche e di credo. Ancora di più, in questo momento storico, credo sia importante andare oltre le distanze che ci vengono imposte e cercare di ritrovarci in quell’abbraccio che tanto ci manca e che possiamo trovare nella condivisione universale di musica e parole. Mozaiko, in questo senso, è per me la canzone che incarna questa condivisione, che ci ricorda che siamo tessere di un unico mosaico universale ancora da cercare, da vivere, da tutelare. Da riminese posso dire che l’esperanto ha sempre abitato intorno a me, essendoci stata un’importante comunità esperantista proprio nella mia città e non ultimo, anche se non ero ancora nata, la storia incredibile dell’Isola delle Rose (proprio davanti casa, potrei dire!) ha colorato la mia infanzia con racconti diretti. Ma è stata proprio la FEI - Federazione Esperantista Italiana a chiedermi di iniziare questa avventura ed io ho detto sì”.

La scelta di far uscire il brano il 14 aprile non è casuale. È, infatti, data importante per il mondo esperantista visto che si ricorda la scomparsa di Ludwik Lejzer Zamenhof, fondatore dell’esperanto - per la giovane etichetta fondata da Kjara (Chiara Raggi), e dedicata alla produzione, commercializzazione e promozione di album scritti e cantati da cantautrici. Musica di Seta  nasce con l’obiettivo di creare un luogo in cui le cantautrici possano trovare un approccio lavorativo rispettoso della musica e della persona, affiancando all’etichetta anche un magazine online e l’organizzazione di eventi ad hoc. Una vera e propria community interamente dedicata alla musica d’autrice.

La distribuzione è di Vinilkosmo, storica etichetta francese, fondata e diretta da Floréall Martorell, che da più di 30 anni produce e promuove la musica della cultura esperantista.

È possibile pre-salvare/ascoltare il brano sui digital store a questo link: https://backl.ink/145969287


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce “Mozaiko” il nuovo singolo in esperanto di Kjara

RiminiToday è in caricamento