menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pancake day 2021, ricette e curiosità per festeggiare i pancake

Il 16 febbraio si celebra il Pancake day, il dolce anglosassone che ha conquistato le tavole di tutto il mondo. Perfetto per una colazione ricca o una merenda gustosa, ecco due ricette

Il 16 febbraio si celebra il Pancake Day che secondo le usanze britanniche e irlandesi, coincideva con il martedì grasso, motivo per cui è nota anche come pancake tuesday.

Frittelle anglosassoni molto speciali, il pancake è considerato uno dei simboli della colazione internazionale. Dall’America all’Italia passando per l’Inghilterra ognuno ha la sua ricetta preferita: col succo d'acero in Nord America, accanto a uova fritte e bacon nel Regno, e con marmellate, miele e creme spalmabili alla nocciola la versione italiana.

Un cibo sempre più cucinato, soprattutto, nell’ultimo periodo forse complice anche il lockdown imposto dall'emergenza sanitaria. Sempre più italiani, infatti, portano a tavola un piatto di pancake per una colazione all'insegna della creatività e della convivialità.

Ma come si prepara il pancake?

Il pancake perfetto deve essere ben cotto e rimanere morbido, dorato e profumato, non dev’essere né troppo sottile né troppo spesso. Preparato a regola d’arte è ottimo per una colazione energica ed una merenda golosa. 

Cosa sono i pancake

I pancake sono dei dolci preparati simili alle crepes, ma più spessi. Questi vengono preparati con burro, farina, latte, zucchero, lievito, un pizzico di sale e uova e sono spesso accompagnati da marmellate o creme. Ogni Paese ha la propria ricetta: come abbiamo già detto negli Stati Uniti vengono serviti con il succo d'acero, mentre nel Regno Unito non possono mancare uova fritte e bacon. In Italia, invece, si opta per lo più per creme alle nocciole o al cioccolato, miele, confetture o marmellate.

Curiosità sul Pancake Day anglosassone

Il Pancake Day, nel Regno Unito, si festeggia con gare di corsa in cui le casalinghe devono raggiungere il traguardo tenendo in mano una padella contenente le frittelle. Si dice che questa tradizione sia nata quando una donna inglese, mentre stava preparando i pancake, ha sentito le campane che richiamavo alla confessione ed è corsa in chiesa ancora con il grembiule indosso e la padella in mano.
Inoltre durante il Shrove Tuesday, il martedì grasso del Regno Unito, mentre da noi si consumano castagnole, frittelle e chiacchiere, gli inglesi preparano gli ultimi pancake prima dell’inizio del digiuno della Quaresima.

Pancake per tutti i gusti

I pancake si possono fare in molti modi: classici, al forno, vegani. Proteici, in versione mini e anche in versione romagnola. Scopriamo quella romagnola più la ricetta pancake al burro d'arachini, mirtilli e banana.

Pancake in versione romagnola

Per chi non lo sapesse le cantarelle romagnole, dolce della tradizione della vecchia Romagna fatto con farina, acqua e sale, sono la versione regionale dei più popolari e internazionali pancakes.

Come preparare le cantarelle romagnole

Per cucinarle, secondo la ricetta originale, si versa della farina 00 in una ciotola, si aggiunge un pizzico di sale e gradualmente si versa dell’acqua fredda (poco più del peso della farina), mescolando con una frusta; 

Diversamente dai pancakes, le cantarelle non contengono né lievito né uova.

Una volta ottenuta una pastella liscia, morbida e piuttosto densa, questa viene versata con un mestolo su una piastra bollente  in modo da formare dei dischi da circa 10 centimetri di diametro. Il procedimento di cottura è simile a quello delle crêpes, e prevede che la frittella venga cotta bene da entrambi i lati. Nel frattempo si versa in un piatto grande o una ciotola capiente un filo di olio extravergine di oliva e un po’ di zucchero semolato, su cui andrà adagiato un primo strato di cantarelle. Si prosegue poi con la cottura, andando di volta in volta ad aggiungere tra le frittelle vari strati di condimento ottenendo così un dolce gustoso, genuino e profumato, perfetto per uno spuntino veloce e abbondante.

C’è poi chi, similmente ai pancakes, ama versare sulle cantarelle calde, del miele o dello sciroppo d’acero, o servirle con marmellate e conserve fatte in casa quali, ad esempio, la marmellata di fichi o di frutti di bosco. 

Insomma, questo dolce è davvero veloce e semplice da cucinare e può essere adattato ai propri gusti; non resta che scegliere se optare per la ricetta contadina o se cimentarsi in qualche fantasioso esperimento.
 

Ricetta pancake con burro d'arachidi, mirtilli e banana

Ingredienti

  • 50 gr di farina d'avena gusto torta di mele
  • 200 gr di albumi
  • mezzo cucchiaino di miele
  • mezzo cucchiaino di lievito

Procedimento

Mescolare la farina con gli albumi, aggiungere il miele (facoltativo) e il lievito. Far riposare per 2 minuti, versare 3 cucchiai di pastella per ogni pancake nella padella apposita e far cuocere per un paio di minuti a fuoco moderato. Farcire con burro di arachidi, banana, mirtilli e granella di nocciole.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Alla scoperta dei luoghi della fede: il viaggio è anche online

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento