rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
social

Raccolte per l'Ucraina a Rimini: dove portare medicine, cibo e vestiti

Gli indirizzi principali dove si stanno raccogliendo generi di prima necessità

Rimini si mobilita per l’Ucraina. Sono tanti i riminesi che si sono recati in queste ore in Via Tripoli nei pressi del Post Service con sacchi, borsoni e valige piene di vestiti, coperte, alimenti, medicinali. A smistare pacchi e pacchetti alcune donne ucraine volontarie. Post Service, l'agenzia di spedizioni che collega la comunità ucraina in riviera con quella in patria, ha infatti organizzato un servizio di trasporto di beni di prima necessità e di materiale urgente, chiedendo e ottenendo un corridoio verde per arrivare al confine con l’Ucraina. Per questo motivo si è subito mobilitata per raccogliere tutto il necessario per aiutare i connazionali in patria in grave difficoltà.

A supportare l'impegno dell'agenzia, a poca distanza dagli uffici Post Service, in via XX Settembre ci sono i giovani del Team Bòta, organizzazione no profit sempre attivi nei momenti di bisogno. Li abbiamo già visti al lavoro durante il lockdown del marzo del 2020. Sono scesi in strada per prestare aiuto alle persone più in difficoltà e agli anziani portando loro farmaci e alimenti. Ora appoggiano Post Service aiutandolo a raccogliere coperte vestiti e medicinali che saranno stipati nei furgoni che partiranno per l’Ucraina. 

In un post su facebook esprimono la loro gioia per la solidarietà messa in campo da giovani e meno giovani “Mamma mia che meraviglia – si legge- e che grande il cuore della nostra città. 

Oggi abbiamo riempito più di dieci furgoni. Li abbiamo riempiti di generi alimentari, di vestiario, di coperte, di medicinali e di vicinanza al popolo ucraino. La nostra comunità si è dimostrata, come al solito, partecipe, attenta e molto vicina a tutte le persone che stanno vivendo una situazione di emergenza, di guerra e di distruzione.”

Il 27 febbraio sono partiti i primi furgoni, il 28 febbraio ne partiranno altri.  

Cosa serve?

L’Associazione TeamBotà, tramite i social, chiede di non portare più vestiti perché non riuscirebbero a raccoglierli. Ora sono necessari:

- generi alimentari;

- medicinali; 

- medicazioni e disinfettanti; 

- candele e accendini.

La raccolta dei beni di prima necessità proseguirà fino a che ce ne sarà bisogno.

Punti di raccolta

A Rimini:

- Post Service in via Tripoli all’altezza della rotonda con via Roma

- sede dell’Organizzazione TeamBòta in via XX Settembre

- logistica Zordex, nel blocco 34 C del Gros

San Giovanni in Marignano:

- Elite Travel in via Dei Faggi 2. Il tutto è gestito dalla parrocchia Ucraina di Cattolica con l’aiuto della Caritas.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolte per l'Ucraina a Rimini: dove portare medicine, cibo e vestiti

RiminiToday è in caricamento