rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
social

Castagnaccio, un dolce autunnale semplice ed energico

Dolce povero, tipico delle zone appeniniche tra la Toscana e l'Emilia Romagna, il castagnaccio è il tipico dolce della stagione autunnale

Molto diffuso nelle zone rurali, il castagnaccio (o baldino o pattona), nasce inizialmente come una pietanza povera ottenuta appunto dalle castagne per poi diffondersi ed essere apprezzato da tutti per essere un’ottima fonte di energia e sostanze benefiche. Nella farina di castagne, infatti sono presenti sali minerali e vitamine, per questo motivo, questo dolce è ideale per essere consumato a colazione e iniziare la giornata con la giusta carica.

Il castagnaccio è un dolce semplice, gustoso e genuino preparato con la farina di castagne e arricchito con uvetta e pinoli. 

Scopriamo la ricetta di questo dolce dal sapore autunnale.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500g di farina di castagne?
  • 750g di acqua
  • ?150g di olio extravergine
  • ?80g di uvetta sultanina
  • ?60g di pinoli?
  • un pizzico di sale

Preparazione del Castagnaccio

Per prima cosa prendi una ciotola e metti in ammollo in acqua tiepida uvetta e pinoli, o in alternativa puoi immergerli nel rum.

Poi in una terrina mescola insieme la farina di castagne setacciata con l’acqua e un pizzico di sale.

Continua a mescolare finchè non scompariranno gli eventuali grumi. A questo punto e aggiungi l’olio. Ungi con il burro o l’olio uno stampo e versa il composto. Fai attenzione a non farlo diventare più alto di 2 cm.

A questo punto sciacqua sotto l’acqua corrente l’uvetta e asciugala.

Poi aggiungi al composto i pinoli (tenendone da parte un po’ per la decorazione) e l’uvetta.

Imburra e cospargi di pangrattato la teglia e versa il castagnaccio.

Ora inumidisciti i palmi delle mani e pressa leggermente la superficie del dolce cercando di renderla liscia e uniforme: questa operazione impedisce che durante la cottura, il castagnaccio sia rotto da crepe.

Cospargi la torta con uvetta e pinoli, condisci con un filo d’olio e inforna per 15 minuti (max 30 minuti) a 250° facendo sempre la prova dello stecchino.

Una volta pronto avrai un dolce rustico, ma buono che se preferisci potrai decorarlo anche con le noci.

Buon appetito!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castagnaccio, un dolce autunnale semplice ed energico

RiminiToday è in caricamento