Venerdì, 15 Ottobre 2021
social

Menù di Ferragosto, idee per un pranzo speciale

Cosa mangiare a Ferragosto? Ecco qualche idea

Ferragosto, il giorno più caldo dell’anno è il momento ideale per trascorre una bella giornata al mare, in collina o in montagna in compagnia di amici speciali per pranzare insieme, rilassarsi e divertirsi.
Ma cosa preparare per pranzo? Ecco un menù speciale da condividere con gli amici.
Si parte dall’antipasto per poi passare al primo e al secondo piatto. Un pasto completo senza farsi mancare neanche il dolce.

Antipasto

Iniziamo con stuzzicare l’appetito con i rotolini di zucchine al salmone. Deliziosi piccoli bocconcini velocissimi da preparare: pochi minuti in padella e saranno pronti da gustare, magari con un buon vino bianco frizzante.

Ingredienti per 10 rotolini

  • 2 Zucchine 
  • 100 g Salmone affumicato 
  • q.b. Pangrattato 
  • 40 ml Olio extravergine d'oliva (+ un filo) 

Preparazione

Lava e asciuga le zucchine, sistemali su un tagliere e poi con un coltello a lama liscia ben affilato taglia via le estremità affettandole per il lato lungo con uno spessore di circa 3 o 4 millimetri.

Metti le fette in un piatto e con un pennello ungile di olio da ambo i lati; poi passale delicatamente nel pangrattato. Prendi una padella antiaderente, versa un filo d’olio e fai scottare le fettine di zucchine in modo da rosolare leggermente il pangrattato e farle ammorbidire un pochino.

Con una pinza da cucina gira delicatamente le zucchine per qualche minuto; appena sono pronte, trasferiscile in un piatto per farle intiepidire. Ora taglia il salmone a striscioline e ricopri le fette di zucchina, quindi arrotola ogni fetta e fissala con uno stuzzicadente.

Una volta pronti prendi i rotolini, mettili in un piatto da portata e mettilo in frigorifero fino al momento di servire.

Puoi conservare i rotolini di zucchine al salmone in frigorifero, all’interno di una vaschetta salvafreschezza, per un paio di giorni massimo.

Primo piatto

Al mare, in collina o in montagna tra i primi piatti da preparare a Ferragosto non possono mancare le lasagne. 
Puoi scegliere di realizzare il piatto in anticipo e conservarlo fino a Ferragosto e optare per una lasagna dal gusto saporito e delicato come quella con zucchine e salmone. Molto semplici da preparare e velocissime. ?

Ingredienti per 4 persone

  • 250 g lasagne all’uovo
  • 4 cucchiai olio extravergine d’oliva
  • scalogno (uno grande)
  • q.b. sale e pepe 
  • 620 g trancio di salmone fresco
  • 120 ml vino bianco secco
  • 3 zucchine grandi
  • 500 ml besciamella
  • q.b. fiocchetti di burro

Preparazione: 

Prendi il trancio di salmone fresco e inizia a pulirlo togliendo via la pelle e l’osso centrale. Dopodichè affetta a dadini il salmone. Prendi una padella antiaderente versa due fili d’olio extra vergine sul fondo e metti a soffriggere mezzo scalogno tagliato finemente. Appena sfrigola unisci il salmone e mescola. Non aggiungere sale perché il salmone è già saporito.

Appena il salmone è scottato sfuma con il vino bianco e lascia evaporare a fiamma medio bassa, finché non senti più l’odore. Poi spezzetta bene il salmone. Una volta cotto si sfalda molto facilmente, in questo modo otterrai una sorta di ragù per le lasagne. Una volta asciugato, spegni e tieni da parte coprendo con un coperchio. 

Ora è il momento delle zucchine. Lavale, asciugale e spunta le estremità e con una grattugia, a fori larghi, grattugiale direttamente all’interno di una scodella. 

Aggiungi un pizzico di sale, mescola bene con le mani, e affetta finemente l’altra metà dello scalogno e mettilo a soffriggere in una padella con due fili d’olio extra vergine di oliva. Appena sfrigola, unisci le zucchine e mescola per circa 10 minuti, in modo da farle asciugare dall’acqua di vegetazione e farle insaporire. Le zucchine potresti metterle anche crude nelle lasagne. 

Adesso è il momento di comporre le tue lasagne zucchine e salmone. Prendi una pirofila da forno e versa un cucchiaio abbondante di besciamella sul fondo. Metti sopra il primo strato di lasagne e condiscile con un po’ di zucchine e un po’ di salmone. Versa altra besciamella e continua ad alternare lasagne, zucchine e salmone. 

Continua fino a terminare gli ingredienti e concludi l’ultimo strato unendo sopra il condimento di besciamella, zucchine e salmone, tanti fiocchetti di burro. Il risultato sarà una golosa crosticina in cottura. Inforna le tue lasagne zucchine e salmone in forno statico già a temperatura, a 200° C per circa 30 minuti. Controlla sempre durante la cottura, e quando saranno ben dorate e la besciamella ben sciolta, sforna. Lasciale riposare qualche minuto per farle posare, dopodiché dividile in porzioni e servile ben calde oppure mettile in un contenitore per alimenti e portale in spiaggia o per un pic nic

Il secondo piatto

Dopo un bel piatto di lasagne, come secondo piatto meglio optare per qualcosa di leggero come, per esempio, un po' di prosciutto crudo e melone oppure prosciutto cotto da condire con insalata fresca e pomodorini. Se non vuoi rinunciare alla carne opta invece per la realizzazione di polpette alle melanzane, che potrai portare con te dovunque tu vada.

Ingredienti

  • 800 g Melanzane
  • 120 g Pangrattato
  • 120 g Parmigiano reggiano grattuggiato
  • 2 uova medie
  • 1 spicchio aglio
  • q.b. pepe nero
  • q.b. sale fino
  • q.b. prezzemolo
  • q.b. olio di semi per friggere

Preparazione:

La prima cosa da fare è lavare le melanzane e poi disponile su una leccarda foderata con carta forno, quindi cuocile in forno statico preriscaldato a 200° per 1 ora. Una volta cotte, lascia intiepidire le melanzane e privale della buccia e del picciolo.

Disponete la polpa in un colino e schiacciatele leggermente con una forchetta in modo da eliminare il liquido in eccesso . Trasferisci la purea di melanzane all’interno di una ciotolina di vetro pulita, unisci le uova e aggiungi uno spicchio d'aglio precedentemente schiacciato.

A questo punto versa sia il pangrattato che il Parmigiano reggiano grattugiato e aggiungi un pizzico di sale e di pepe.

Trita il prezzemolo lavato in precedenza e incorporalo al composto. Impasta il tutto con le mani fino ad amalgamare gli ingredienti. Una volta pronto l’impasto prelevate una piccola porzione e, sempre con le mani, forma delle polpettine tonde, della grandezza di una noce, che passerai nel pangrattato.

Termina tutto il composto versate l’olio in un tegame e scaldatelo fino a raggiungere la temperatura di 170°. Quando l’olio sarà caldo immergi pochi pezzi per volta e attendi 2-3 minuti, fino a che risulteranno ben dorate, prima di scolarle e adagiale su un vassoio foderato con carta da cucina, che assorbirà l’olio in eccesso. Le polpette sono pronte da mangiare o portare in spiaggia. 

Il dessert

Ora non ti resta altro da fare che preparare il dessert. Se non hai voglia di accendere il forno, prepara un tiramisù con ananas e yogurt. Usa biscotti tipo Pavesini per la base che passerai nel succo di ananas. Per la crema mescola 500 grammi di yogurt all'ananas con 250 grammi di mascarpone. Decora il tutto con delle fette di ananas.

Ingredienti

  • yogurt greco o naturale
  • 250 g mascarpone 
  • ananas sciroppato (due barattoli)
  • succo dell’ananas sciroppato (per inzuppare i savoiardi)
  • q.b. savoiardi o pavesini
  • ciliegie candite

Preparazione 

Unisci il mascarpone e lo yogurt, mescolando bene con una frusta a mano in modo da amalgamare tutto ottenendo una crema ben liscia. 

Scola le fette di ananas sciroppate dai barattoli, versa il succo in una scodella dove inzupperai i savoiardi. 

Metti da parte 6-8 fette di ananas per la decorazione e il resto taglialo a dadini, quindi uniscili alla crema, mescolando. 

Inizia a comporre il Tiramisù all’ananas: prendi una pirofila medio grande e versa un po’ di crema sul fondo, spalmandola.

Inzuppa velocemente i savoiardi nel succo dell’ananas e forma uno strato omogeneo. Versa sopra la crema livellandola bene, quindi fai un altro strato di savoiardi inzuppati, e continua ad alternare fino a terminare gli ingredienti. 

Prendi le fette di ananas intere che hai messo da parte e con uno strato di crema decora posizionandole in superficie, decorando ogni fetta con una ciliegina candita messa nel buco centrale. Puoi anche usare le ciliegie fresche. 

Metti a riposare il Tiramisù all’ananas in frigorifero per almeno 2 ore prima di servirlo, in modo da farlo rassodare per bene.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Menù di Ferragosto, idee per un pranzo speciale

RiminiToday è in caricamento