rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
social Cattolica

Lo "spartano" della Regina dell’Adriatico porta la città sul podio francese

Il Cattolichino Marco Sartori ha partecipare alla Spartan Race di Carcassone

Sul gradino più alto del podio della Spartan Race di Carcassone, in Francia, non ha sventolato solo la bandiera italiana, ma anche il nome di Cattolica. A portare la Regina al primo posto è stato ancora una volta lo "spartano" della città, Marco Sartori, che si è aggiudicato il primo premio della Spartan Race svoltosi nella meravigliosa città nel sud della Francia. In un campo di gara unico, tra le suggestive vie medievali del castello e i percorsi immersi nella natura del luogo, Sartori ha macinato i 7 chilometri di corsa e i 20 ostacoli sbaragliando tutti gli altri agguerriti atleti arrivati da ogni parte d'Europa. Al ritorno nella sua città, l’atleta è stato ricevuto in sala giunta dall'Assessore allo sport Federico Vaccarini per i complimenti da parte dell'Amministrazione.

Fatica e buoni risultati

Il cattolichino già in passato ha raccolto risultati lusinghieri in questa particolare specialità, che pratica ormai da diversi anni e recandosi nei luoghi più differenti dalle Alpi svizzere alla Grecia, fino alla California. Nel 2021, ad esempio, ha prima partecipato allo "Spartan race" Misano-Cattolica, conquistando il secondo posto nella categoria 35-39 nella Beast da 21km e 30 ostacoli e poi ha partecipato al Campionato Mondiale “Spartan Race” svoltosi ad Abu Dhabi.

In quella occasione Sartori si era classificato ottavo e primo italiano nell'"Age Group 35-39" su 73 atleti, e 40esimo nell'"Overall Age Group" su un totale di 398 atleti (secondo italiano). Una gara molto difficile, 21,5 km con 700m D+ e 32 ostacoli tra le insidiose dune di sabbia del Deserto di Liwa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo "spartano" della Regina dell’Adriatico porta la città sul podio francese

RiminiToday è in caricamento