Rinascita Basket Rimini, il coach Bernardi: "Sarà una partenza subito impegnativa"

"Sarà importante fare una buona preparazione, perché si giocherà spesso. Serve mettere benzina nelle gambe ora per poi riuscire ad avere forza e sprint anche quando si giocherà di continuo"

Rinascita Basket Rimini, il coach Bernardi interviene per commentare il calendario e le imminenti sfide. Venerdì infatti sono usciti i calendari di tutti i gironi del campionato di Serie B Old Wild Westche vede impegnata la nostra RivieraBanca Basket Rimini, inserita nel girone A con Piemonte Toscana e Romagna. Una partenza subito impegnativa con Golfo Piombino e il derby coi Tigers Cesena alla terza di campionato. Ciò che balza all'occhio è un gennaio, stile NBA con una partita ogni 3 giorni circa e soprattutto per causa di forza maggiore un calendario molto serrato con tanti turni infrasettimanali.

"L'inizio sembra essere molto tosto, le prime 6-7 giornate sono molto impegnative perché incontriamo, tolta Omegna, le più toste sulla carta ad oggi. Piombino, Cesena, Livorno, Firenze, anche San Miniato che gioca un basket molto intenso e Chiusi che è una squadra ben costruita", afferma Bernardi.

"Si arriverà poi dal mese di SuperCoppa che servirà a mettere benzina nelle gambe e soprattutto a mettere nelle testa molta competitività. Dobbiamo diventare noi una squadra forte equilibrata che si aiuta nei momenti difficili, che trovi punti di riferimento e soprattutto che abbia aggressività, difesa, entusiasmo e per fare questo serve lavorare, sudare e avere il piacere di dare il 150% in allenamento come stiamo facendo adesso. Sarà un campionato diverso dal solito, sia dal punto di vista epocale per quello che è successo, perché sono successe cose fuori da ogni aspettativa della mente umana e serve essere pronti a vivere un'altra dimensione e a giocare per dare soddisfazioni felicità ed energia postiva a noi stessi, per quello che amiamo fare e alla nostra gente che ha bisogno di tornare alla normalità, alla gioia di tifarci, sperando possa farlo presto al Flaminio".

Chiosa Bernardi: "Sarà importante fare una buona preparazione, perché appunto si giocherà spesso. Serve mettere benzina nelle gambe ora per poi riuscire ad avere forza e sprint anche quando si giocherà di continuo".


 

     

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

  • Vede la Polizia e si catapulta fuori dall'auto in corsa: raggiunto dopo un'estenuante fuga per i campi

  • Riempie di botte la compagna, i vicini chiedono aiuto per fermare la violenza

  • Addio a Luigi Battelli, il noto albergatore ucciso dal coronavirus

  • Renzo Piano firma The Cube a Londra e l'edificio "parla" riminese

Torna su
RiminiToday è in caricamento