15mila persone nel weekend per il Dtm a Misano con Zanardi e Gianna Nannini

Il motorsport di élite è stato protagonista assoluto a Misano, con tante straordinarie emozioni, dal concerto della Nannini, al ritorno in pista – per la prima volta senza protesi – di Alex Zanardi

Foto di Marzio Bondi

Un successo oltre le aspettative con oltre 15mila persone che hanno partecipato weekend del Dtm. Il motorsport di élite è stato protagonista assoluto a Misano, con tante straordinarie emozioni, dal concerto della Nannini, al ritorno in pista – per la prima volta senza protesi – di Alex Zanardi. "Una sfida che abbiamo voluto affrontare – dichiara Andrea Albani, Managing Director di Mwc – nel corso di un 2018 di eccezionale livello internazionale. Il Dtm rappresenta il più competitivo campionato automobilistico del mondo, con tante auto e grandi piloti, capace di richiamare appassionati, in particolare dalla Germania e dal Nord Europa. E ora, dopo questa importante manifestazione per le quattro ruote, ci aspetta tra pochi giorni l’evento clou della stagione: il MotoGP, che si terrà nel weekend dal 7 al 9 settembre".

Solo sabato sera in 6.000 erano al concerto di Gianna Nannini, che con questa esibizione al Dtm al Mwc ha chiuso il tour "Fenomenale". Grinta, emozioni e brividi, in particolare quando tutto il pubblico ha intonato insieme “Sei nell’anima”, uno dei suoi più importanti successi, che la Nannini ha voluto dedicare a Marco Simoncelli. Cinque minuti prima dell’inizio del concerto il meteo ha giocato a favore e ha smesso di piovere, così lo spettacolo è iniziato puntuale alle 20.30.

In serata l’atteso debutto del Dtm in notturna. All’inizio una partenza con pista bagnata, le soste ai box per i cambi degli pneumatici, e ancora due safety car, sorpassi e duelli fino all’ultima curva hanno caratterizzato una sfida che ha visto uscire di pista il leader del campionato Paffet, con Di Resta che agguantando sia pole position che vittoria si è portato ad un solo punto di distanza. Fantastico il duello all’ultimo giro fra Edoardo Mortara e Robin Frijns, con quest’ultimo con la Audi che è riuscito a spezzare il dominio Mercedes. Alex Zanardi ha chiuso il gruppo dei concorrenti riusciti a portare a termine la gara, chiudendo tredicesimo e coronando il sogno di tornare in pista in un campionato competitivo e appassionante come il Dtm.

“Sono super felice - ha detto Zanardi, che ha corso senza le sue protesi in un'auto da corsa appositamente sviluppata da Bmw - Per me, ci sono molte ragioni per sorridere. Ho imparato un sacco di cose che voglio usare nella seconda gara". Combattute anche le monoposto del Fia Formula 3 European Championship, al settimo appuntamento stagionale. Dopo la pole position, vittoria in gara 1 per Mick Schumacher, in fortissima ascesa nel campionato con tre vittorie nelle ultime tre tappe. Alla guida della sua Dallara F317 Mercedes Benz del team Prema Theodore Racing, Mick Schumacher ha comandato la gara dal primo all’ultimo giro. In Gara 2 si è imposto in condizioni meteo difficili Aron davanti a Vips e Habsburg. Quinto Schumi Junior.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento