40 minuti di battaglia contro Monteroni: l'Nts Informatica conquista due punti preziosi

Battistini è ancora una volta super, autore di 20 punti in appena 20’ a causa di problemi di falli, Foiera spiega pallacanestro in mezzo al campo

Due punti d’oro quelli guadagnati dall’NTS Informatica contro Monteroni, due punti che acquistano ancora più importanza perché maturati dopo 40’ di battaglia, con il finale testa a testa che finalmente ha sorriso agli uomini di Maghelli. Battistini è ancora una volta super, autore di 20 punti in appena 20’ a causa di problemi di falli, Foiera spiega pallacanestro in mezzo al campo e nei momenti più difficili non sbaglia, chiudendo con 16, Busetto ne mette 10 e ringhia come un mastino in difesa, poi Meluzzi, pur faticando, fa 13, con il decisivo canestro e fallo a 6’’ dalla fine e così i biancorossi allungano sulla zona playout rimanendo ancora in corsa per un posto nei playoff.

Il match è equilibrato già dai primi minuti, con la NTS che dopo aver tentato la fuga sul 19-11, viene però riacciuffata dagli ospiti, che riescono a chiudere il primo periodo sotto 26-24 dopo il buzzer beater di Battistini. Rimini è carica e consapevole di essere ‘condannata’ a vincere, e così, dopo essere tornata anche sul +7, si porta a riposo sul 39-34. Dopo la pausa, Monteroni prova a rientrare, i granchi però rispondono e allungano sul 54-45 con la tripla di Foiera, chiudendo quindi il terzo periodo in controllo avanti di 7 lunghezze. Quando sembra andare tutto per il verso giusto, i Crabs si bloccano in attacco a quota 59, mentre i leccesi ne approfittano e sorpassano con un break di 0-8. Meluzzi risponde con la tripla ma l’inerzia adesso è dalla parte degli ospiti, che a 2’ dalla fine sono avanti 64-68, e hanno la possibilità di allungare ulteriormente dopo che a Pesaresi viene sanzionato un fallo antisportivo quantomeno dubbio.

In lunetta Mavric però fa 0/2, gli uomini di Maghelli stringono le maglie in difesa e dall’altra parte Foiera mette una tripla di enorme importanza. Il tap-in di Aglio fa 69-68, poi un libero di Zanotti mette tutto in parità: la NTS ha l’ultimo tiro, Meluzzi in penetrazione segna e subisce il fallo, andando poi a concretizzare il gioco da tre punti sul 72-69 a 6’’ dalla fine. Maghelli ordina il fallo per evitare la tripla, Ingrosso mette il primo libero poi sbaglia il secondo, ma sulla lotta a rimbalzo la palla finisce fuori e così Monteroni ha l’occasione di pareggiare e addirittura di vincere, ma Mavric sbaglia e così può partire la festa del Flaminio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento