rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Sport

Alla pista di Kart riccionese una "spurtlèda" per Marco Simoncelli

All'evento che ha aperto la tappa della MotoGp di Misano tanti piloti si sono sfidati a colpi di derapate e sorpassi emozionanti

Alle 20 di mercoledì, oltre un’ora prima della partenza ufficiale, una marea di appassionati era già assiepata al kartodromo di Riccione per la quinta edizione della Spurtlèda 2013 dedicata a Marco Simoncelli e il cui ricavato è andato alla fondazione intitolata al campione corianese. A scaldare la pista ci ha pensato Graziano rossi che, al volante di una Bmw, ha bruciato treni di gomme con derapate e testacoda mozzafiato. 

Una "spurtlèda" per Marco Simoncelli

Tutti i campioni annunciati sono arrivati sul tracciato mentre Guido Meda, Paolone Beltramo e Mauro Sanchini, mattatori della serata, hanno scaldato il pubblico. Il più coraggioso di tutti è stato Meda che è voluto salire su un kart biposto guidato da Mattia Pasini. Dopo i giri di prova, è scattata la gara vera e propria che ha visto scendere in pista campione del calibro di Valentino Rossi, Andrea Dovizioso, Andrea Iannone, Stephan Bradl, Simone Corsi, Bradley Smith, Randy De Puniet, Alexis Espargarò, Niccolò Antonelli, Lorenzo Baldassarri.

Come nelle migliori delle gare, tutti i piloti hanno dimostrato un agonismo sfrenato e non sono mancare le “sportellate” e i sorpassi mozzafiato. Alla fine, ad aggiudicarsi la vittoria è stato Ricky Carduss seguito da Simone Corsi mentre, al terzo posto, il padrone di casa Mattia Pasini che, fino all’ultima curva, ha ingaggiato un’agguerrita battaglia con Valentino Rossi che ha poi concluso la serata deliziando il pubblico con una serie di drift al volante di una Bmw.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla pista di Kart riccionese una "spurtlèda" per Marco Simoncelli

RiminiToday è in caricamento