Altro

A Rimini gli skiff in singolo hanno dato spettacolo per la tappa del Circuito Italiano

Tre belle giornate di sport hanno animato la costa riminese con cento gli atleti al via che hanno affrontato la kermesse sportiva

Tre belle giornate di sport hanno animato lo scorso fine settimana la costa riminese che ha ospitato la quarta tappa del Circuito nazionale Open Skiff e l'ottava tappa dell'imbarcazione RS Aero. Circa cento gli atleti al via che hanno affrontato la kermesse sportiva caratterizzata da belle giornata con vento dai 10 ai 13 nodi che ha reso le regate davvero competitive e con risultato incerto fino all'ultima prova. Almeno, questo è quello che si è verificato nello skiff in singolo RS Aero 7 dove il cagliaritano Filippo Vincis (LNI del Sulcis) si è aggiudicato la vittoria solo a conclusione dell'ultima giornata, davanti a Giulio Sirolli (Tognazzi Marine Village). Nell'ultima giornata Vincis è riuscito a portare a casa tre primi posti che gli hanno permesso di raggiungere l'atleta romano che nella prima giornata era riuscito a portare a casa un risultato altrettanto brillante. Il "sorpasso" c'è stato all'ottava con Vincis che ha chiuso davanti a Sirolli di tre posizioni, aggiudicandosi così la vetta della classifica finale. Fra i Master vittoria di Attilio Dall'Agnola (C.V. Torbole) che ha avuto la meglio sul presidente della classe Guido Sirolli. Meno combattuta, ma altrettanto entusiasmante da vedere è stata la conquista del podio nella classe RS Aero 5 con la vittoria di Elias Nonnis davanti all'irlandese Roy Van Maamen. 

Nella classe giovanile Open Skiff erano 75 in concorrenti in regata, distinti nelle tre categorie: Prime, Under 13 e Under 17. Fra i Prime ad avere la meglio è stata Irene Cozzolino del Circolo Nautico Monte di Procida che ha totalizzato dieci punti sulle otto prove disputate, davanti ad Antonio Catalano Ugdulena della ASD Vento di Tramontana. A completare il podio è il campano Valerio Improta. Nella categoria Under 13 Matteo Attolico della LNI di Procida ha vinto senza grandi difficoltà su Edoardo Oscar dell'Associazione Nautica Sebina  e sul palermitano Pietro Passariello, rispettivamente in seconda e terza posizione. Nella categoria maggiore Under 17 Manuel De Felice del Circolo Nautico Monte di Procida si impone nuovamente sull'avversario gardesano Riccardo Michellotti che si è dovuto accontentare della medaglia d'argento. Sul terzo gradino del podio, a soli tre punti di distacco, troviamo Niccolò Giomarelli del C.V. Castiglionese.

Durante la tre giorni di regate si è tenuta l'assemblea annuale dell'associazione di classe che ha confermato alla presidenza Guido Sirolli che verrà affiancato per il quadriennio dai consiglieri Laura Pennati, Gianfranco Muolo, Carlo Pompili, Dado Cavallo, Luca Magia e Rossella Marchi. Nel collegio dei Probiviri sono stati eletti Enrico Vaccaro, Attilio Dall'Agnola e Carlo Valeri mentre Andrea Musone è stato eletto revisore dei Conti.

"Ringrazio i dirigenti che mi hanno accompagnato fino ad oggi e quelli che iniziano adesso questo nuovo percorso per lo sviluppo dello skiffin Italia - ha detto il presidente Guido Sirolli -. Durante l'assemblea abbiamo annunciato le prime novità per il futuro, con l'introduzione di una vela da 3,5 mq per la classe OpenSkiffin sostituzione della vela da 3,8 mq. Questa decisione a livello internazionale ha spinto la classe italiana a prevedere dei contributi per chi dovrà effettuare la sostituzione della vela, così come abbiamo annunciato che la classe Internazionale sta rivedendo l'organizzazione dello skiff giovanile nelle tre categorie Under 12, Under 15 e Under 17 che potrebbero essere operative già dal prossimo anno". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Rimini gli skiff in singolo hanno dato spettacolo per la tappa del Circuito Italiano

RiminiToday è in caricamento