rotate-mobile
Altro Riccione

Appena nato, il Riccione Rugby fa passi da gigante: nuovo spazio a San Lorenzo per giocare

L’idea di sviluppare l’attività in uno spazio aperto a tutti e in qualsiasi orario sposa in pieno il concetto anglosassone dei campi da gioco da rugby periferici

Il successo del rugby, sbarcato a Riccione dal settembre scorso, procede a grandi passi verso la meta: grazie al Comune di Riccione, assessorato allo sport, si è svolto nel mese di aprile il primo allenamento nel nuovo spazio di viale Bergamo, nel quartiere S.Lorenzo a Riccione: non si parla di un vero e proprio campo attrezzato, ma uno spazio aperto a chiunque voglia misurarsi con questo nuovo sport in forte ascesa a livello nazionale.

L’idea di sviluppare l’attività in uno spazio aperto a tutti e in qualsiasi orario sposa in pieno il concetto anglosassone dei campi da gioco da rugby periferici, votati all’inclusione. Per inclusione s'intende partecipazione alle attività non solo dei tesserati nei canonici orari dei corsi ma anche di famiglie o semplici simpatizzanti per la pratica non solo del Rugby (che ovviamente si propone, anche senza contatto) ma di qualsivoglia attività di movimento. Per questo fine, l’idea è quella di sviluppare compartecipazione al miglioramento di questo spazio per renderlo non solo aperto ma anche pulito ed accogliente.

“Immaginiamo un luogo dove i genitori possano assistere agli allenamenti dei propri ragazzi ed allo stesso tempo socializzare tra di loro (anche questa è inclusione). Non nascondiamo il nostro sogno nel breve termine di posare una coppia di piccoli pali da rugby affinché la forte identità di questo sport consolidi ancora di più la passione dei nostri piccoli atleti che ogni settimana vengono ad allenarsi con i nostri educatori. Ci piacerebbe un domani diventare soggetto attivo del quartiere che ci ospita e di metterci a disposizione dello stesso qualora ce ne fosse la necessità e nel limite delle nostre potenzialità. L'idea inoltre è di avviare un dialogo anche con le scuole presenti e con le quali abbiamo già in corso un contatto esplorativo” dichiara Luca Di Dio, presidente di Riccione Rugby Club. "Il Comune, attraverso l'Ufficio Sport, ci ha supportati in maniera esemplare con grande collaborazione e disponibilità e vogliamo ringraziarlo pubblicamente”.

Lo spazio di viale Bergamo 10 a Riccione accoglie gli atleti il lunedì e mercoledì alle ore 17.30 fino alle 19, nelle categorie Under 06, Under 08, Under 10, Under 12 e Under 14 ed è già in corso la programmazione per la prossima stagione grazie ai nuovi ragazzi che stanno provando gli allenamenti.

“Sono molto orgoglioso di aver contribuito alla nascita della Riccione Rugby Club - sottolinea l’assessore allo Sport del Comune di Riccione Simone Imola -. Abbiamo trovato una bella soluzione all'interno del quartiere San Lorenzo, garantendo degli spazi fruibili alla società con anche una nuova illuminazione in tutta l’area, ora ancora più sicura. Lo sport a Riccione in questi ultimi anni sta crescendo sempre di più, non solo a livello di eventi sportivi, come peraltro è evidente, ma anche nell’attività sportiva di base: questa è la seconda società nata nel corso del mandato di questa amministrazione, dopo quella della scherma”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appena nato, il Riccione Rugby fa passi da gigante: nuovo spazio a San Lorenzo per giocare

RiminiToday è in caricamento