rotate-mobile
Altro

Obiettivo permanenza in serie A, Mediolanum Rimini si gioca tutto nella "lottery" dei playout

La squadra di Baseball inizia la serie contro i Dragons di Castelfranco Veneto, si gioca al meglio delle cinque gare

Dopo l’ultima gara del 23 luglio scorso a Modena e sei settimane di pausa, riprende il cammino di Mediolanum New Rimini verso la salvezza nel campionato di serie A di baseball. Gli incroci fra i vari gironi hanno individuato nei Dragons di Castelfranco Veneto gli avversari da affrontare, al meglio delle cinque partite. Due gare in veneto e poi le eventuali tre a Rimini.

“Ci siamo allenati bene e con intensità – commenta il manager riminese Mike Romano – abbiamo giocato alcune amichevoli e tranne qualche acciacco il roster è a disposizione. Certo, è passato tanto tempo dall’ultima gara ufficiale ed entrambe le squadre stanno vivendo una vigilia con molti interrogativi. Non volevamo essere qui a giocarci la salvezza in una sfida diretta, ma questo è quanto ha detto il campionato e ora dobbiamo dare il massimo per arrivare all’obiettivo. Ho visto i ragazzi concentrati e vogliosi di riscattare una stagione difficile. Daremo il massimo”.

Le prime due partite sono in programma domenica 4 settembre a Castelfranco Veneto. Gara 1 alle 10.00 e Gara 2 a seguire. Poi la serie si trasferirà a Rimini, dove si giocheranno le sfide decisive: sabato 10 alle 15.30 e poi dovesse servire si tornerà in campo ancora sabato alle 20.30 ed eventualmente domenica alle 15.00 per gara 5. Gara 2 e gara 4 sono riservate ai lanciatori stranieri, mentre l’eventuale gara 5 è libera. Si gioca su nove inning.

I veneti nella prima fase chiusero all’ultimo posto (2-12) nel girone A dominato dal Parmaclima, confermato anche nella seconda fase nel girone D1 (4-16) vinto da Cagliari.Il miglior battitore è Andrea Sanson con una media di .274 (2 home run) insieme a Giuseppe Sciacca (.267 con 5 home run). Per Mediolanum Lino Zappone (.317) e Marco Baccelli (.263) sono i più prolifici.

La media generale di battuta dei Dragons è .204, quella di Mediolanum New Rimini è .221. Sul monte di lancio lo straniero dei veneti è Rafael Martinez Torrez (4-6, 2,81 di Era), che nelle ultime gare però ha sempre rilevato il partente italo venezuelano Giacomo Polanco (7.91 Era). Mediolanum ha il suo lanciatore di punta nel cubano Eriel Carrillo (0.69 Era) con Tognacci (4.08), Ridolfi (4.82) e Aiello (5.36) a supporto, insieme ad Alessandro Di Giacomo (8,40).

Nelle gare con lanciatore italiano il partente è solitamente Erik De La Rosa (7.03 Era) col rilievo di Samuele Bechevolo (11,91 Era). Per Mediolanum partirà Tommaso Aiello in gara 1. Le statistiche, comunque indicative, non sono del tutto comparabili fra le due squadre, visto che hanno fatto percorsi completamente diversi nelle prime due fasi di campionato. I veneti hanno una carta d’identità che restituisce l’idea di una squadra più esperta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Obiettivo permanenza in serie A, Mediolanum Rimini si gioca tutto nella "lottery" dei playout

RiminiToday è in caricamento