rotate-mobile
Altro Riccione

Tutti in fila per decidere il futuro della Polisportiva. Dopo una lunga maratona eletto il presidente

La sindaca di Riccione Daniela Angelini e la giunta comunale si congratulano con Michele Nitti e con i componenti della lista “Aria nuova” che sono risultati i vincitori alle elezioni

La sindaca di Riccione Daniela Angelini e la giunta comunale si congratulano con Michele Nitti e con i componenti della lista “Aria nuova” che sono risultati i vincitori alle elezioni per il rinnovo del direttivo della Polisportiva Riccione. “Le lunghe file fuori dal Palazzo del Turismo per la partecipazione al voto di ieri - commenta la sindaca Daniela Angelini - rappresentano bene il grande valore che questa città attribuisce allo sport: un patrimonio sul quale questa amministrazione intende investire”.

La sindaca ringrazia il nuovo presidente Nitti e il candidato della lista “Educare e Divertire”, il professore Francesco Franceschetti, per la disponibilità dimostrata nel superare le divergenze, in particolare negli ultimi giorni della corsa al voto, quando i toni si erano accesi eccessivamente. Nell’augurare buon lavoro al presidente Nitti, “con il quale a partire da oggi dovrà essere avviata una intensa collaborazione”, la sindaca e la giunta intendono rivolgere un ringraziamento al professor Franceschetti per avere “messo a disposizione della città le proprie competenze”, auspicando che il suo impegno per Riccione possa proseguire attraverso “un proficuo e costruttivo rapporto con il nuovo direttivo della Polisportiva Riccione”.

L’amministrazione comunale di Riccione si augura che “il clima di scontro all’interno del mondo sportivo possa essere realmente archiviato a partire da oggi”, nella doverosa consapevolezza che “le difficoltà, in particolare di natura economica, nella gestione degli impianti saranno, purtroppo, il vero scoglio da superare”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti in fila per decidere il futuro della Polisportiva. Dopo una lunga maratona eletto il presidente

RiminiToday è in caricamento