rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Altro Riccione

La Coppa Brema chiude la prima parte della stagione agonistica dei nuotatori della Polisportiva Riccione

Il direttore tecnico Paolo Zuntini: “I ragazzi hanno dimostrato una grande crescita e solidità in ogni settore e non è un caso che ogni anno si sappiano migliorare nonostante l’inserimento di atleti più giovani”

Con la fase regionale della Coppa Brema, il campionato italiano a squadre andato in scena domenica allo Stadio del Nuoto di Riccione, si è conclusa la prima parte della stagione per la sezione Nuoto della Polisportiva Riccione. Ottimi i risultati ottenuti dagli atleti schierati dal direttore tecnico Paolo Zuntini per difendere i colori della società riccionese. Numerosi i nuovi primati personali a cui si aggiungono tre nuovi record sociali assoluti: Giacomo Alessandri migliora il proprio record dei 100 rana con 1’01”73 e si migliorando anche le due staffette maschili, la 4x100 mista composta da Thomas Valenti, Giacomo Alessandri, Gabriel Gardini e Leonardo Rossi con 3’42”35 e la 4x100 stile libero composta da Luca Bravaccini, Thomas Valenti, Gabriel Gardini e Leonardo Rossi con 3’27”83.
Dalla giornata di Coppa Brema arrivano anche 5 nuovi pass per i Campionati Italiani, che si vanno ad aggiungere a quelli già ottenuti nelle gare precedenti e che portano a 17 il totale delle gare a cui parteciperanno gli atleti di Riccione, con già 9 atleti qualificati e altri molto vicini al tempo limite imposto dalla Federazione Italiana Nuoto. Nuovo record di punti per il settore maschile, record che i ragazzi ritoccano ogni anno da tre stagioni consecutive, e ottimo punteggio anche per il settore femminile che ha visto quest’anno scendere in acqua atlete del 2008, ancora categoria Ragazze, accanto alle più esperte.

“Non posso che essere contento dei risultati ottenuti da tutti in questa prima parte della stagione - commenta il direttore tecnico Paolo Zuntini - già dalla prima gara a fine ottobre alcuno atleti avevano ottenuto il pass per gli Italiani e questo è molto importante per poter lavorare tranquillamente per i prossimi campionati. Anche nelle ultime gare di qualificazione ai Campionati Regionali si erano aggiunti atleti a questa lista, comprese alcune matricole alla prima esperienza. In questa Coppa Brema i ragazzi hanno dimostrato una grande crescita e solidità in ogni settore e non è un caso che nonostante l’inserimento di atleti più giovani (squadra composta da tutti atleti di categoria) ogni anno migliorano il record di punti precedente e scalano la classifica, quest’anno chiusa al 4° posto dietro a società ben più grandi e numerose come Imolanuoto, De Akker e Azzurra ‘91 di Bologna. Nel settore femminile questa fase di ringiovanimento è stata maggiore ma non sono mancati i risultati, anzi, le nostre atlete sono riuscite a superare la soglia dei 10.000 punti che l’anno scorso, con più atlete di esperienza, avevano solo sfiorato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Coppa Brema chiude la prima parte della stagione agonistica dei nuotatori della Polisportiva Riccione

RiminiToday è in caricamento