rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Altro

La Regione conferma il proprio impegno a fianco delle associazioni sportive dilettantistiche

Un milione di euro per sostenere 85 manifestazioni sul territorio

Protagonista lo sport più vicino al territorio. Quello dei tornei e delle competizioni organizzate dalle società e associazioni sportive dilettantistiche, grazie all’impegno di tanti volontari che ad esse dedicano tempo prezioso. Iniziative che diventano strumento di incontro e socializzazione tra le persone, oltre che occasione di benessere psico-fisico. 

Sono 85 gli appuntamenti finanziati dalla Regione

Si conferma dunque da parte della Regione l’impegno, ribadito in più occasioni dal presidente Stefano Bonaccini, ad essere a fianco delle tante associazioni sportive dilettantistiche che operano in Emilia-Romagna e che svolgono un’azione preziosa dal punto di vista sociale, garantendo a tante persone, a partire dai più giovani, l’opportunità di svolgere un’attività motoria, tramite iniziative che rappresentano anche un forte elemento di identità per i territori.

Una graduatoria  - approvata nei giorni scorsi dalla Giunta regionale, nell’ambito delle attività relative alle politiche per lo sport, coordinate dal capo della segreteria politica della Presidenza della Giunta, Giammaria Manghi - che spazia tra le più diverse discipline: dal rugby al calcio, dal ciclismo all’atletica, dal basket al tennis. Comprese quelle paralimpiche.

Sport e territorio: l’impegno in questa legislatura

Dal 2020 sono quasi 300 gli eventi sportivi sul territorio che hanno potuto contare – grazie a un contributo che copre il 50% delle spese – su un finanziamento complessivo  di 3,5 milioni di euro da parte della Regione. Risorse che si aggiungono ai 2,1 milioni di euro stanziati dal 2020 per il sostegno a 176 progetti per la promozione dell’attività motoria e sportiva realizzati da enti pubblici, associazioni, istituzioni scolastiche, aziende Usl. Finanziamenti cui si aggiunge 1  milione di euro per il  bando 2022 i cui esiti sono previsti nelle prossime settimane.

Mentre ammonta a oltre 13 milioni di euro il plafond di risorse che la Regione ha desinato a interventi straordinari  - quali  bonus una tantum, ristori , voucher alle famiglie per le spese di iscrizione dei figli -  per far fronte ai danni causati dall’emergenza Covid-19 nel triennio 2020-2022. Delle iniziative cofinanziate con questo bando 3 si svolgono in provincia di Piacenza, 6 in quella di Parma, 6 nel Reggiano, 13 nel Modenese. Sono 30 gli appuntamenti  sostenuti nel territorio della Città metropolitana di Bologna, 6 in provincia di Ferrara, 8 in provincia di Forlì-Cesena, 6 in provincia di Ravenna  e 7 in quella di Rimini.

contributi-rimini-2

I contributi per le associazioni riminesi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione conferma il proprio impegno a fianco delle associazioni sportive dilettantistiche

RiminiToday è in caricamento